Tennis Europe U12 Padova: Ai quarti anche Serafini e Mencaglia

di - 17 Giugno 2015

di Giulia Rossi

Il sole finalmente bacia i campi del Centro Sportivo Plebiscito ed è venuto il momento di sapere chi tra queste piccole promesse del tennis giovanile si guadagnerà l’accesso ai quarti di finale del 7° torneo Tennis Europe under 12 di Padova.

Luca Nardi è il primo ad assicurarsi un posto tra i primi otto, superando l’austriaco Markus Kosak per 6-1, 6-4 con una prestazione che testimonia la completezza dell’impostazione tecnica oltre alla solidità fisica. Il giovane finalista dei campionati italiani under 11 affronterà domani il vincente di quello che è all’unanimità il match of the day. Sul campo numero 10 infatti va in scena di prima mattina una battaglia dalle due facce: nel primo set sembra tutto facile per Filippo Mondini che non lascia nemmeno un game al suo avversario Christian Fellin. La reazione dell’altoatesino non si fa attendere: dopo aver pareggiato i conti per 6-2 lottando ad ogni punto, il tennista di Bressanone ripaga Mondini della stessa moneta e a suon di arrotate chiude la partita con un fulminante 6-0.

Alto Adige protagonista anche in campo femminile con Laura Mair che procede spedita infrangendo i sogni di Giulia Dolce, emersa dalle qualificazioni, con un duplice 6-0. La segue a ruota la figlia d’arte Lisa Pigato che ha la meglio sulla marchigiana Jennifer Ruggeri lasciandosi per strada solo un game. Nel suo quarto di finale avrà di fronte Asia Serafini, oggi vittoriosa sulla slovena Maja Radisic per 6-1, 6-3. Sofia Pizzoni guadagna il passaggio di turno ai danni di Arianna Zucchini, battuta per 6-1, 6-3. La minuta Ginevra Parentini Vallega Montebruno riesce a domare la grintosa Eleonora Alvisi 6-4, 6-3, grazie a un servizio molto efficace e alla prontezza di riflessi che le ha fatto recuperare un gran numero di smorzate. La romana Carlotta Mencaglia, portabandiera dell’Eur Sporting Club, infligge a Gloria Contrino un severo 6-2, 6-1. A completare la rosa delle migliori otto del torneo c’è Beatrice Stagno che regola in due set la svizzera Sebastianna Scilipoti per 7-5, 6-4.

Sul versante maschile Alessandro Spadola ferma la corsa della promessa romagnola Jacopo Bilardo, 11 anni ancora da compiere e una splendida qualificazione nel main draw. Gli ultimi due incontri di singolare vedono opposti Giuseppe Bonaiuti a Roko Baskovic e Flavio Pasquariello contro lo svedese Oliver Olsson. Bonaiuti è costretto al terzo set dal suo avversario croato ma alla fine si aggiudica match e ingresso ai quarti per 6-3, 5-7, 6-4; anche Pasquariello conclude al terzo set con il giovanissimo tennista svedese ma rimonta da una situazione di svantaggio che lo vedeva indietro di un set: 5-7, 6-4, 6-2 il punteggio finale.

Avanza nel tabellone anche la Francia, che si aggiudica due dei tre match disputati oggi dai suoi enfants de la patrie: Flavie Brugnone si impone su Arianna Fantuzzi con un periodico 6-2; nel maschile Clovis Benichou oltrepassa Enrico Tato 6-4, 6-0; solo Gabriele Datei riesce a vincere la sua sfida col francese Thomas Imbert in un match combattuto fino al terzo set (6-2, 2-6, 6-1). Fedor Richter, unico tedesco ai blocchi di partenza, sovrasta l’ostacolo Luca Gentili per 6-2, 6-0.

Stamattina è cominciato anche il tradizionale torneo di consolazione: non una grande giornata per le ragazze italiane, infatti Letizia Corsini, Rebecca Casoli e Veronica Sirci escono di scena tutte per mano di tenniste d’oltralpe; solo Giovanni Crisostomo avanza nel tabellone maschile.

A incorniciare questa giornata fortunatamente graziata dalla pioggia ci sono i doppi che decretano il passaggio in semifinale delle coppie femminili Mair/Serafini contro Gubertini/Zucchini e Alvisi/Pigato se la vedranno con le francesi Brugnone/Viano; al maschile invece Cavalleri/Pasquariello vs Crisostomo/Spadola e Lovato/Tato vs Mondini/Rotilio.

Cala la sera sui campi del Plebiscito e domani sarà un’altra, intensa giornata di tennis. Una foto rimane impressa nella mente: un manipolo di giovani tennisti che, seppellita l’ascia di guerra, posano abbracciati davanti ai campi da squash. Magari si sono appena affrontati in partita, qualcuno ha perso, qualcun altro ha vinto… ma fuori dal campo sono solo ragazzi che condividono la stessa passione. E non importa quale racchetta abbiano in mano.

Questi i quarti di finale in programma domani giovedì 18 giugno a partire dalle 10.30:

COURT 5

LUCA NARDI – CHRISTIAN FELLIN

LISA PIGATO – ASIA SERAFINI

COURT 6

ALESSANDRO SPADOLA – GABRIELE DATEI

CLOVIS BENICHOU – GIUSEPPE BONAIUTI

COURT 9

FLAVIO MARIO PASQUARIELLO – FEDOR RICHTER

BEATRICE STAGNO – SOFIA PIZZONI

COURT 10

LAURA MAIR – GINEVRA PARENTINI VALLEGA MONTEBRUNO

CARLOTTA MENCAGLIA – FLAVIE BRUGNONE

 

 

 

© riproduzione riservata

4 commenti

  1. Bernie

    Giulietta il campione italiano under 11 è Giorgio Tabacco. Nardi finalista.

    “http://www.federtennis.it/PDF/circuito/IND/2014/risultati/2014_U11mas-S.pdf”

    Ciao

  2. Bernie

    Fedor Richter, unico francese ai blocchi di partenza, sovrasta l’ostacolo Luca Gentili per 6-2, 6-0.

    Refuso. Richter è tedesco ma ti è rimasto francese in penna dalla frase precedente.

  3. Giulietta

    Grazie mille, ho provveduto a correggere entrambi gli errori! menomale che hai l’occhio sempre vigile e attento 🙂 grazie ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *