Tennis Europe U12 Padova: avanzano Pedone e Ciavarella

di - 14 Giugno 2016

niccolò ciavarella

(nella foto Niccolò Ciavarella)

di Giulia Rossi

Alla fine la pioggia tanto attesa è arrivata a bagnare i campi del C.S. Plebiscito, nella giornata di completamento dei primi turni maschili e femminili del torneo Tennis Europe under 12 “Città di Padova”. Gli incontri sono stati frammentati tra i campi indoor del Centro Sportivo 2000 e quelli del Tennis Club Strà, mentre nel pomeriggio il cielo è stato abbastanza clemente e si è potuto giocare anche sui campi scoperti di via Geremia.

Nel tabellone femminile rompe subito il ghiaccio con autorità la finalista dei Campionati Italiani under 11 Giorgia Pedone, che rifila un duplice 6-4 all’ucraina Sabina Zeynalova; nel match successivo l’umbra Veronica Sirci, convocata a febbraio per la Winter Cup, concede poco all’austriaca Nina Plihal, che supera con il punteggio di 6-3, 6-1.  A seguire tocca ad Angelica Giovagnoli interrompere la striscia positiva della qualificata ucraina Anastasyia Lopata (6-3, 7-5 il finale): al prossimo round la Giovagnoli troverà ad attenderla Federica Urgesi, che ha eliminato sui campi del T.C. Strà la qualificata Lavinia Torselli per 6-2, 7-5. Continua invece il suo percorso Matilde Coen, che dopo aver passato le qualificazioni accede al secondo turno battendo l’austriaca Lea Erenda con un secco 6-3, 6-0: domani troverà la wild card Fabrizia Cambria, vittoriosa agevolmente sulla russa Alisa Kalinina per 6-2, 6-1. Concludono l’allineamento al secondo turno la wild card Emma Valletta che archivia la pratica russa Maria Nikitina con un doppio 6-3, mentre Erika di Muzio prevale sulla wild card Chiara Castellano per 6-3, 7-6. Tutti i match femminili odierni hanno visto sempre vittoriose le giovani azzurre.

In campo maschile invece buon esordio di Niccolò Ciavarella, che estromette l’unico giocatore extra europeo presente in tabellone, il marocchino Elias Sefiani, per 6-3, 6-1. Nemmeno Giammarco Gandolfi incontra troppa resistenza nel match contro il qualificato svizzero Manfredi Graziani, che supera per 6-1, 6-4; al secondo turno il finalista ai Campionati Italiani under 11 si scontrerà contro l’austriaco Paul Werren, che ha avuto la meglio su Alberto Sanna, nonostante il tennista cagliaritano fosse riuscito a portare la partita al terzo set (6-2, 2-6, 6-4). Il campo n.2 indoor non porta bene agli azzurrini: oltre a Sanna, escono sconfitti anche i qualificati Filippo Mazzola, per mano del tedesco Oliver Olsson (6-2, 6-1) e Francesco Persio Pennesi, dallo sloveno Peter Benjamin Privara per 6-1, 6-3, anch’egli proveniente dalle qualificazioni. Chi invece continua a farsi strada nel main draw è Edoardo Lanza Cariccio, che regola 6-4, 7-5 il russo Makar Elesin; Edoardo cercherà di raggiungere i quarti di finale sfidando Jacopo Bilardo, alla sua seconda apparizione qui a Padova, autore oggi di una solida prestazione contro il recente semifinalista ai Campionati Italiani Marco Cinotti (6-4, 6-3 il punteggio).

Nel tardo pomeriggio, intervallati da qualche scroscio d’acqua, si sono svolti anche gli incontri di doppio: al femminile Federica Urgesi, stavolta in formazione con Benedetta Sensi, batte nuovamente Lavinia Torselli, che si era affiancata alla rumena Furtuna; invece Coen/Giovagnoli devono arrendersi alle rumene Lazarenko/Zeynalova. Nel torneo maschile la coppia formata da Gandolfi e Tresoldi ha prevalso su Lanza Cariccio/Mazzola, mentre il duo formato dai rivali odierni Bilardo/Cinotti era avanti 3-2 contro il team francese Inchauspe/Jouanneau prima della sospensione per oscurità.

I match di secondo turno avranno inizio domani mattina a partire dalle ore 9.00, quando prenderà il via anche il torneo di consolazione per i giocatori che si sono fermati al primo turno di main draw. Ricco quindi il programma del mercoledì al C.S. Plebiscito. Meteo permettendo!

 

 

 

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *