Alla Scoperta di Tarbes

di - 23 Gennaio 2012

di Mario Zanetti

Tarbes è una cittadina di 45.000 abitanti situata nel dipartimento degli Alti Pirenei, deve la sua fama al torneo giovanile di Tennis chiamato “Les Petits As” il mondiale degli under 14.

In effetti scorrendo la lista dei vincitori ma anche dei partecipanti delle passate edizioni, ci si accorge che 14 dei primi 15 della classifica Atp sono passati per Tarbes. Un certo Roger  Federer perse in finale nel 1995 da Oliver Rochus

Si svolge quest’anno la trentesima edizione, e i Francesi hanno organizzato le cose per bene, hanno fra l’altro in programma una esibizione tra Chang e Santoro semifinalisti nel 1986, edizione poi vinta dallo stesso Chang senza perdere un set, il grande ex Davisman Yannick Noah terrà un concerto, e poi sfilate di moda, discoteca, un musical sul tennis, ci sono i match in live match su internet etc etc.

Si svolge contemporaneamente il torneo di tennis per disabili, a cui partecipano i migliori del mondo.

Diamo un’occhiata ai nostri portacolori che quest’anno si presentano numerosi e agguerriti, scorrendo l’entry list abbiamo fra i ragazzi:

Samuele Ramazzotti (nella foto) classe 99 marchigiano campione italiano under 11 e under 12 n° 9 del main draw e ben  n°29 della classifica ETA,  grande speranza del tennis italiano e prodotto dell’inesauribile fucina marchigiana

Gian Marco Moroni 98, romano ,fresco vincitore del lemon bowl under 16 gran fisico e potenza n°49 ETA 24 nel maindraw (oa)

Filippo mora 98, lombardo, 116 ETA vicecampione d’italia under 13, n°16 nel tabellone di qualificazione

Giovanni Calvano 98, campano 119 ETA, n° 17 nel tabellone di qualificazione

Giovanni Fonio 98, piemontese 180 ETA in quali n°28

Enrico Dalla Valle 98, emiliano 195 ETA campione italiano under 13 n°31 in quali

Lorenzo Baglietto 99, ligure 271 ETA , n°35 in quali

Per quanto riguarda le ragazze abbiamo fra le altre :

Alessia D’auria 98 balzata agli onori delle cronache sia per merito suo (soprattutto), ma anche per essere figlia di quel personaggio che ha tenuto vivo il blog di Spaziotennis per tanto tempo, e che per il momento ha deciso di privarci dei suoi post, alias Madmax

Arianna Capogrosso (nella foto) 99 vincitrice l’anno scorso di ben 6  ETA under 12

Costanza Pera 98 quarti agli italiani

Cecilia Castelli 98 semi ai campionati italiani

Martina Zerulo 98 campionessa italiana

Martina Pratesi 98 vice campionessa italiana

Nel  momento in cui scrivo queste righe, bravissimi/e a qualificarsi per il main draw  la Castelli, Mora che non ha lasciato un set  finora, e Enrico Della Valle anche lui qualificatosi senza perdere un set

Per quanto riguarda i ragazzi da evitare nel main draw assolutamente gli americani Tiafoe, semifinalista l’anno scorso da primo anno under 14 e vincitore del recente torneo di Bolton

Mmoh  finalista del torneo di Bolton, l’altro americano Ponwith e l’estone  Raisma n°1 delle classifiche europee semifinalista lo scorso anno da ’99, ma diciamo che essendo il seeding così di alta qualità sarà veramente difficile arrivare in fondo, ricordiamo il quarto di finale raggiunto lo scorso anno da Sasha Merzetti.

Per quanto riguarda le ragazze da tenere sotto osservazione la Black, ci cui oltreoceano si parla tanto e la vincitrice del torneo di Bolton, Maia Lumsden e la n° 1 in Europa in questo momento l’ucraina Friedman

Poi onore al merito a mio figlio che trovandosi nel 2010 a fare (VACANZA) e un ETA  in Portogallo, io a casa a lavorare!!, mi segnalò “illo tempore” questo Mmoh dicendomi “papà è fortissimo questo diventa giocatore”, in effetti in quel torneo arrivò in semi da under 12, non so se diventerà giocatore, ma ne parlano tutti un gran bene.

P.S. a trenta chilometri da Tarbes  c’è Lourdes ,ma un passaggino prima di giocare no!?

© riproduzione riservata

186 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *