Bonfiglio: Vince Campo, fuori Quinzi

di - 17 Maggio 2011


(Lorenza Stefanelli – Foto Francesco Panunzio)

(Ufficio Stampa Bonfiglio)

Milano, 17 maggio 2011 – Finisce al secondo turno l’avventura di Gianluigi Quinzi al 52° Trofeo Bonfiglio. Sotto il sole del Campo Centrale del Tc Milano “Alberto Bonacossa”, l’austriaco Patrick Ofner vince per 6-0 6-3, spegnendo i sogni dei tanti appassionati che hanno affollato quest’oggi le gradinate dello stadio “Porro Lambertenghi”. Troppo solido e troppo più esperto l’austriaco, classe 1993 e numero 24 del ranking Itf, che ha fatto valere la sua maggiore predisposizione al gioco sulla terra, “murando” tutti i tentativi di sfondamento di Quinzi, sicuramente meno tranquillo e più falloso rispetto a ieri.

Dopo un inizio molto contratto, il marchigiano ce la mette tutta, ma Ofner rispedisce al mittente qualsiasi colpo dell’azzurro, mandandolo inevitabilmente fuori giri. Dopo un primo set a senso unico, Quinzi tenta nel secondo una rimonta, portandosi dal 4-1 al 4-3, ma Ofner è bravo a non perdere la calma e a chiudere senza troppi patemi il parziale per 6-3. Questa sconfitta non deve però sminuire la brillante vittoria di ieri e le grandi potenzialità di Quinzi che, appena 15enne, avrà tutto il tempo per crescere e migliorare ulteriormente. Il prossimo appuntamento per Gianluigi, sconfitto anche nel doppio in cui faceva coppia con Stefano Napolitano (6-4 4-6 10-8 da Coucaud/Patino) dovrebbe coincidere con le qualificazioni del Roland Garros, sebbene al momento sia fuori di 7 posti.

In precedenza, nel derby azzurro tra Federico Maccari e il qualificato Antonio Campo, ha la meglio quest’ultimo che vince per 3-6 7-6(3) 7-5. Maccari vince il primo, poi cede al tie-break del secondo e subisce il break decisivo nell’undicesimo gioco del terzo, per la gioia di Campo. Il tennista siciliano, allievo del Roma Tennis Team di Simone Ercoli, è adesso atteso da un difficile incontro di secondo turno con il britannico Oliver Golding, testa di serie numero 3, finalista all’Eddie Herr e alla Casablanca Junior Cup, torneo di Grado A svoltosi a inizio anno.

[youtube U8McoYrgTLw]

Ci si aspettava qualcosa di più da Pietro Licciardi e Francesca Palmigiano, entrambi eliminati da giocatori qualificati e di nazionalità francese. Licciardi ha perso con Laurent Lokoli per 7-6(4) 6-1, mentre la più attesa delle azzurre si fa rimontare un set di vantaggio da Estelle Cascino, che vince per 2-6 6-1 6-1. Fuori Alberto Cammarata, bravo già a qualificarsi, nettamente battuto dal canadese Filip Peliwo.

Fine corsa anche per Chiara Mendo, uscita sconfitta al secondo turno dalla ceca Petra Rohanova, recente vincitrice del torneo di Salsomaggiore, e per Giorgia Marchetti che, dopo essersi qualificata per il tabellone principale, cede in due set alla testa di serie numero 9, l’ucraina Sofiya Kovalets. E’ andata male pure all’altra azzurra proveniente dalle qualificazioni Valeria De Togni, battuta dalla bielorussa Ilona Kremer e per Beatrice Savignone, che ha raccolto due giochi contro la francese Marine Partaud.

L’ultima azzurra rimasta in gara è Lorenza Stefanelli che, dopo aver superato le qualificazioni, ha sconfitto per 1-6 6-4 6-2 l’esotica Anaeve Pain, giocatrice originaria della Nuova Caledonia. La pugliese, classe ’94, autrice della coraggiosa scelta di lasciare il paese natale di Mesagne per trasferirsi allo Sporting Club di Sassuolo, dove è allenata dal Maestro e Tecnico Nazionale Massimo Bontempi (già mentore delle sorelle Serra Zanetti), adesso se la vedrà con la bulgara Viktoriya Tomova che, all’esordio, aveva estromesso la ceca Maleckova, numero 12 del seeding.

La Stefanelli ha dimostrato di essere cresciuta molto dal punto di vista fisico, mettendo in mostra un ottimo dritto e, più in generale, una pesantezza di palla che lascia ben sperare per il prossimo futuro.
Con la giornata di oggi si sono conclusi, ben 227 incontri in soli 4 giorni, tra singolari e doppi, spalmati su 10 campi. Se non è un record, poco ci manca.

Di seguito il riepilogo dei risultati di tutti gli azzurri impegnati in gara oggi:

UOMINI
2° turno
Patrick Ofner (AUT) b [WC] Gianluigi Quinzi 6-0 6-3

1° turno
[Q] Antonio Campo b [WC] Federico Maccari 3-6 7-6(3) 7-5
[Q] Laurent Lokoli (FRA) b [WC] Pietro Licciardi 7-6(4) 6-1
Filip Peliwo (CAN) b [Q] Alberto Cammarata 6-1 6-0

DONNE
2° turno
Petra Rohanova (CZE) b. [WC] Chiara Mendo 6-3 4-6 6-2

1° turno
[Q] Lorenza Stefanelli b. Anaeve Pain (CAL) 1-6 6-4 6-2
[Q] E. Cascino (FRA) b [WC] Francesca Palmigiano 2-6 6-1 6-1
[14] Ilona Kremen (BLR) b [Q] Valeria De Togni 6-2 6-4
[Q] Marine Partaud (FRA) b [WC] Beatrice Savignone 6-1 6-1
[9] Sofiya Kovalets (UKR) b [Q] Giorgia Marchetti 6-3 6-4

COSI’ IN TV – La copertura televisiva sarà affidata a “SuperTennis”, la tv della Fit seguirà semifinali e finali nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio.

© riproduzione riservata

9 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *