Inizia la Serie A.. anche Anzio ai nastri di partenza

di - 10 Ottobre 2008


(Anzio – Foto www.orgoglioportodanzese.it)

di Americo Zaccardi

Domenica 12 ottobre sarà una giornata storica per il tennis anziate. Infatti è in programma la prima giornata del campionato a squadre della serie A1 e Anzio (nella foto) se la dovrà vedere niente di meno che con i campioni in carica della “Capri Academy”, squadra che può vantare tra le sue file giocatori di livello mondiale come Potito Starace e Filippo Volandri che nell’edizione 2007 degli Open di Italia era stato in grado di sconfiggere l’allora numero uno del mondo: Roger Federer. Però i ragazzi della polisportiva Anzio guidati dal capitano giocatore Fabio Salustri, non vogliono partire sconfitti. Difatti, solo fino a tre anni fa la squadra giocava nel campionato di serie C ed è riuscita grazie anche al suo caloroso pubblico di casa a superare ogni avversità. Capisaldi del team neroniano sono: Francesco Piccari e suo fratello Alessandro, due ragazzi nati tennisticamente sulla terra di Anzio ma che si esprimono a livello internazionale con ottimi risultati. Particolarmente azzeccata la scelta degli stranieri, specie lo spagnolo David Marrero Santana in grado di arrivare al secondo turno del tabellone principale dell’ultimo Roland Garros, passando per l’angusta trafila delle qualificazioni e fermatosi dopo quattro set tirati contro l’ex top ten Mario Ancic e Gradin Poch tennista di indubbio talento dal quale ci si aspetta un ulteriore salto in avanti nel ranking mondiale. Per quanto riguarda gli ultimi arrivati, non va dimenticato l’esperto Alessandro Da Col, ottimo per i terreni veloci e Pablo Andujar Alba anche lui ha disputato un’eccellente Roland Garros arrendendosi al forte tennista argentino Fernando Gonzales ma dopo aver eliminato il davis man Filippo Volandri. Insieme a loro altro prodotto del vivaio locale: Alessandro Faconda giocatore capace di migliorarsi di anno in anno e la riserva Andrea Monaco. In programma per i ragazzi di Anzio oltre alla sfida con Capri ci sono altri impegni difficilissimi come la trasferta del Geovillage del 2 novembre prossimo, squadra in cui spicca il nome di Daniele Bracciali, ragazzo che fece sognare l’Italia intera qualche anno fà in un match ormai storico perso in cinque set contro l’ex numero 1 del mondo Andy Roddick sull’erba di Wimbledon ed insieme a lui due ottimi giocatori come Victor Hanescu e Andrei Pavel. Altra trasferta in quel di Sarnico, dove la punta di diamante è quel Andrea Stoppini che bene ha figurato nell’ultimo Master Series americano di Cincinnati sconfitto in due set complicati dal gigante di casa John Isner, senza tralasciare gli altri componenti che portano i nomi di Dennis Van Sheppingen e Joseph Sirianni. Nel girone 2 della massima competizione a squadre nazionale compaiono anche il Torrest T. Asd, che sulla carta risulta essere la formazione meno impegnativa e la società tennis Bassano che annovera tra le sue fila Francesco Aldi e Paolo Lorenzi.
Presenza storica il tennis club Parioli, glorioso circolo del Lazio per i cui colori giocano Werner Eschauer, tennista austriaco che nel tabellone 2007 di Wimbledon si è arreso in 3 set molto semplici dal futuro finalista di quell’edizione Rafael Nadal, Mauro Azzarita e Federico Luzzi quest’ultimo capace nelle giornate di grazie di mettere la palla in ogni zona del campo grazie ad una spiccata dote di sensibilità.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *