ITF: La Scalata di Carreno Busta

di - 28 Febbraio 2013

di Giacomo Bertolini

NON C’E’ STORIA, ALTRO COLPO PER CARRENO BUSTA!

Murcia (10.000$ Spagna): Sta letteralmente “uccidendo” il circuito Future a suon di vittorie il ritrovato talento spagnolo Pablo Carreno Busta, autore dell’ennesimo assolo settimanale nel 10k su terra rossa di Murcia.
Successo numero quattro del 2013 per il 21enne asturiano che cala così il poker battendo in finale nel derby Roberto Carballes-Baena(8) per 67 63 63.
Nono titolo della carriera per l’attuale numero 477 della classifica Atp.
Gli azzurri in Spagna: quarti per Giorgini e Burzi, ottavi per Brizzi. Il qualificato Picco si ferma all’esordio.
Titolo di doppio a Giorgini/Brizzi.

Melbourne (15.000$ Australia): Dominio casalingo assoluto sia in singolo che in doppio per il bombardiere australiano Samuel Groth, facile vincitore sull’erba del 15k di Mildura.
Cammino convincente per terza testa di serie del tabellone cadetto, bravo a far suo in finale il primo titolo dell’anno sconfiggendo nel derby James Lemke 61 64.
Settimo centro della carriera pr il 25enne di Narrandera numero 230 al mondo.
Gli azzurri: ancora bene Arnaboldi(7) fermato ai quarti solo dal futuro vincitore Groth.

Zagreb (15.000$ Croazia): E dall’erba di Melbourne al cemento di Zagreb dove ad imporsi è il francese Jules Marie, terzo favorito del seeding nel torneo croato.
Successo senza recriminazioni per il 21enne transalpino che, senza lasciare per strada neppure un set, si porta a casa il primo titolo dell’anno raggiungendo così il best ranking alla posizione 323 al mondo.
Per Marie, giunto al quarto successo in carriera, finale risolta al terzo contro lo slovacco Adrian Sikora, ko 62 26 62.
Tra gli azzurri si salva il qualificato Eremin arrivato almeno al secondo ostacolo. Esordio amaro per Galovic e Oradini(LL).

Cherkassy (10.000$ Ucraina): Torna al successo dopo due anni di magra nel circuito Future il 25enne polacco Grzegorz Panfil, autore di una settimana decisamente positivo nel 10k su cemento di Cherkassy, Ucraina.
Ben pochi i tentennamenti della quinta testa di serie del tabellone che, salvo un turno leggermente più complesso agli ottavi, non ha mai tremato nel corso di tutta la settimana, coronando così la sua marcia in finale contro in tennista di casa Marat Deviatiarov, regolato senza grossi sforzi con un doppio 63.
Per il mancino di Zabrze, numero 521 del mondo, quinto successo in carriera.
Buon torneo per Crepaldi(8) e Bega(3) fermati ai quarti di finale, stop agli ottavi per Napolitano. Disco rosso all’esordio invece per Marcora(2) e Vierin(q).

Antalya Belconti (10.000$ Turchia): Vittoria e best ranking in 346esima posizione per la buona speranza belga Yannik Reuter, vincitore da sesto favorito del 10k di Belconti, cemento.
Tornato iniziato in discesa e vinto solo grazie a tre maratone di fila per il 21enne di St.Vith, particolarmente ispirato nel match di finale dove contro ogni previsione crolla il favoritissimo moldavo Radu Albot(2), ko al terzo 76 36 62.
Per Reuter quarto colpo in carriera, primo del 2013.
Lorenzo Giustino, unica raprresentanza italiano, bloccato al primo turno.

Altri tornei della settimana: Ze Zhang sul velluto in Kazakistan

Aktobe (15.000$ Kazakistan): Si chiude con la vittoria di marca cinese firmata Ze Zhang(1) il riassunto dei tornei Future per la settimana 18-24 febbraio, per la secondo volta di fila nel segno di Pablo Carreno Busta.
Ottimo acuto per la speranza cinese classe 1990 che, da grande favorito della vigilia, non stecca l’appuntamento con il primo successo dell’anno, maturato in finale con il 62 67 61 allo slovacco Marek Semjan.
Per Ze, originarioa di Jiangsu e pronto a sfondare per la prima volta il carriera il muro dei primi 150 del ranking, sesto ruggito complessivo.
Italiani assenti sul cemento kazako di Aktobe.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: PABLO CARRENO BUSTA (SPA)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *