ITF: Primo titolo per Claudio Fortuna

di - 28 Ottobre 2013

di Giacomo Bertolini

GRIGELIS RISORGE, FORTUNA ROMPE IL GHIACCIO

Tipton (10.000$ Gran Bretagna): Nuovo centro in terra britannica per il talento lituano Laurynas Grygelis, deciso a ritornare a grandi livelli a suon di vittoria nel circuito Futures. Secondo colpaccio consecutivo sul duro di Tipton per il 22enne di Klaipeda, bravo da numero 2 del seeding a confermare i favori del pronostico fino alla finale, vinta per 63 63 contro il belga Jonis De Loore(3). Sesto centro complessivo per il lituano, pronto al rientro nei top 400. Italiani assenti.

Herzila (10.000$ Israele): Dal poker stagionale di Grigelis al primo centro in assoluto del nostro Claudio Fortuna, meritatamente vincitore del 10k su cemento di Herzila, Israele. Inizio complesso e prosecuzione in discesa per il secondo favorito del tabellone, capace in finale di rimontare da un set sotto contro l’inglese Liam Broady(4), ko 16 61 75. Tra gli altri azzurri al via delude Marcora(1), out al secondo turno.

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): In Egitto adesso per inaugurare la prima di una lunga serie di vittorie targate Francia. Si comincia col 10k sulla terra di Sharm, portato a casa con successo dal mancino parigino Axel Michon, tennist aclasse 1990 numero 262 Atp. Poco da dire sulla marcia del transalpino che, da numero 2 del main draw, concede solo un set in semi prima del 63 64 in finale allo spagnolo Enrique Lopez-Perez(2). 12esimo acuto per il giocatore francese,; semifinale azzurra con Picco, quarti per Petrone.

El Prat De Llobregat (10.000$ Spagna): Francia sugli scudi anche nel torneo su terra rossa di El Prat, Future spagnolo vinto dal parigino Tak Khunn Wang. Cinquina stellare in questo 2013 per il 22enne francese, superiore in finale da testa di serie numero 6 all’algerino Lamine Ouahab(3), rimontato 46 62 63. Titolo numero 5 in carriera per l’attuale numero 319 al mondo, secondo turno per l’azzurro Omar Giacalone. Doppio azzurro grazie a Campo/Giacalone.

Heraklion (10.000$ Grecia): E tripletta francese con l’ennesimo torneo future di scena a Heraklion (cemento), dove a superarsi è stato il numero 6 del tabellone Martin Vaisse, 26enne al terzo centro dell’anno e della carriera. Percorso netto da lode per il il numero 462 Atp (best), particolarmente cinico poi in finale contro il rappresentante del Kuwait Abdullah Maqdas, strapazzato 64 61. In Grecia fa quarti Bega, Oradini, Marfia e Vilardo si arrendono subito. Da segnalare tra gli allori francesi anche il successo in singolare e doppio di Romain Arneodo a Birmingham (USA).

Altri tornei della settimana: Dzumhur non decolla, ma nel frattempo si prende Dubrovnik

Dubrovnik (15.000$ Croazia): Doveva essere la stagione del grande salto di qualità per il bosniaco Damir Dzumhur che, ancora tentennante nel circuito maggiore, preferisce regalarsi ancora qualche incursione vincente nel circuito Future. E’ questo il caso del suo recente trionfo a Dubrovnik, 15k su terra di scena in Croazia che ha visto il numero 2 del seeding tornare a ruggire nonostante qualche incertezza di troppo. Per il 21enne di Sarajevo numero 210 Atp, 12esimo colpo in carriera grazie alla vittoria in finale sul veterano rumeno Victor Crivoi(1) per 62 46 64. Italiani assenti.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: LAURYNAS GRIGELIS (LTU)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *