ITF: Prosperi Show a El Kantaoui, brilla la Chirico

di - 28 Aprile 2015

louisa chirico
(Louisa Chirico)

di Giacomo Bertolini

E BRAVA VALERIA, PROSPERI SHOW A EL KANTAOUI

Valeria ProsperiAncora buone notizie dal giovane fronte azzurro impegnato nel circuito Itf, che anche questa settimana ha visto l’Italia togliersi qualche buona soddisfazione. Notizia di punta ovviamente il secondo titolo in carriera della promessa toscana Valeria Prosperi (classe 1995), fresca di successo nel 10k su cemento di El Kantaoui e pronta al suo ingresso nelle prime 500 al mondo. Per Valeria, accreditata della testa di serie numero 2, pronostico rispettato in finale contro l’olandese Janneke Wikkerink, ko 26 60 62. Salendo di montepremi e passando ai tornei chiave della settimana sottolineiamo il successo più importante in carriera per la 18enne americana Louisa Chirico, vincitrice nel 50k su terra di Dothan nella finale più combattuta della settimana (76 36 76 alla connazionale Stewart), ottima prova anche per l’esperta israeliana Shahar Peer che ci mette l’esperienza e in rimonta stende Kristyna Pliskova a Istanbul (50.000$) per 16 64 75. Nei 25.000 dollari di Santa Margherita di Pula (terra) e Shenzhen (duro) trionfi rispettivamente per la tedesca Anne Schaefer (64 63 alla Lim) e Su-Wei Hsieh (doppio 62 alla Yang), bis greco per la rumena Raluca Georgiana Serban (annata ’97) nel 10k di Heraklion.

erik crepaldiMeno fortunato invece il bottino azzurro del circuito Futures che, tuttavia ha regalato diverse sorprese interessanti. In tema di sorprese scoppia il “caso” dello sconosciuto tennista giapponese Akira Santillan (17 anni) che, da numero 1071 Atp, si concede una settimana perfetta e il primo titolo della carriera sul duro di Bangkok, mentre il suo connazionale Hiroyasu Ehara strappa a Erik Crepaldi la gioia della vittoria nel 10k di Hertaklion (score 63 06 63). “Nazione della settimana” indubbiamente la Francia di Adrien Puget, Jonathan Eysseric e Yannick Yankovits, mattatori nell’ordine a Majadahonda (15k, terra), Angers (15K, terra) e Antalya (10k, cemento), best ranking e secondo titolo dell’anno e della carriera per il gioiellino norvegese Viktor Durasovic, talento molto interessante classe 1997 vincitore a Santa Margherita di Pula (doppio a Bortolotti/Della Tommasina). In conclusione spazio al torneo egiziano di Sharm (10.000dollari, cemento) dove, clamorosamente, finisce il dominio incontrastato del padrone di casa Mohamed Safwat, battuto da quello che sta già diventando uno dei volti Futures dell’anno, l’austriaco Dennis Novak (punteggio: 62 76).

TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: LOUISA CHIRICO (USA)
MIGLIOR AZZURRA: VALERIA PROSPERI
TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: AKIRA SANTILLAN (JPN) e VIKTOR DURASOVIC (NOR)
MIGLIOR AZZURRO: ERIK CREPALDI

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *