Itf Sondrio: Avanzano Trusendi e Rondoni

di - 11 Febbraio 2014


(Pietro Rondoni)

Sondrio, 10 febbraio 2014 – Il tabellone principale del Futures da 10 mila dollari di Sondrio, alla prima assoluta nel calendario internazionale, si è aperto oggi con una lunga giornata fatta di otto match di singolare e quattro di doppio. Tutto facile per la testa di serie n.1, il toscano Walter Trusendi, capace di regolare per 6-2 6-3 il serbo Ilija Vucic. Ben più tirato l’incontro tra il lecchese Lorenzo Frigerio e il lombardo d’adozione Riccardo Sinicropi. Quest’ultimo, testa di serie n.7 del tabellone, è uscito vincitore di un match in cui ha dovuto rimontare in entrambi i parziali: sotto per 3-0 nel primo, e 4-1 nel secondo, è riuscito a risalire e chiudere i conti con un doppio 7-5. L’altro derby azzurro di giornata è andato a Pietro Rondoni, che ha superato con un duplice 6-4 il siciliano Antonio Campo. La giornata s’era invece aperta con due sfide straniere: Moritz Baumann, tedesco e n.4 del torneo, ha sconfitto il connazionale Maximilian Marterer per 6-2 7-5. La vittoria in due set (7-6 6-4) del serbo Denis Bejtulahi sul transalpino Maxime Tchoutakian ha invece inaugurato il programma del campo centrale. Sono quindi tre gli azzurri che hanno conquistato gli ottavi di finale durante il pomeriggio (Sinicropi, Rondoni e Trusendi).

In serata, sul sintetico della struttura di via Vanoni, scenderanno anche Jacopo Stefanini e Riccardo Stiglich, entrambi in gara con una wild card. Il primo, 17enne toscano, è atteso dal francese Michael Bois (n.614 Atp), mentre l’altro, 23enne sondriese, si troverà di fronte un altro transalpino, il n.637 del mondo Remi Boutillier. Nella giornata di domani va in scena la parte bassa del tabellone, con il secondo favorito Roman Jebavy (Repubblica Ceca, n.363 Atp), impegnato con il tedesco Pirmin Haenle. Per quanto riguarda gli azzurri, sarà il turno del 18enne Stefano Napolitano, che oggi ha già assaggiato la superficie in doppio, in coppia con il tedesco Marterer (battuti dal duo azzurro Borgo-Patracchini). In singolare il biellese affronterà, non prima delle 17, l’altro francese Sebastien Boltz (n.775 Atp). Come secondo match sul campo centrale invece, a partire dalle 11, c’è l’altra wild card di casa Filippo Schena, opposto all’africano Antso Rakotondramanga. E a proposito di giocatori di casa, la coppia formata da Davide Pozzoni e Michele Della Cagnoletta, entrambi classificati in terza categoria, ha trascinato al super tie-break Matteo Marfia e Francesco Vilardo: 4-6 6-2 10-3 lo score finale.

I RISULTATI

Singolare, tabellone principale Primo turno: D. Bejtulahi (SRB) b. M. Tchoutakian (FRA) 7-6(4) 6-4, M. Baumann (GER) [5] b. M. Marterer (GER) 6-2 7-5, R. Sinicropi (ITA) [7] b. L. Frigerio (ITA) 7-5 7-5, P. Rondoni (ITA) b. A. Campo (ITA) 6-4 6-4, W. Trusendi (ITA) [1] b. I. Vucic (SRB) 6-2 6-3. Da concludere in serata: J. Stefanini (ITA) [WC] – M. Bois (FRA), M. Schmid (CZE) [4] – T. Schonenberg (GER), R. Bouitillier (FRA) – R. Stiglich (ITA) [WC].

Doppio, tabellone principale Primo turno: F. Borgo (ITA) / A. Patracchini (ITA) [3] b. M. Marterer (GER) / S. Napolitano (ITA) 6-4 6-4, M. Marfia (ITA) / F. Vilardi (ITA) b. M. Della Cagnoletta (ITA) / D. Pozzoni (ITA) [WC] 4-6 6-2 10-3, R. Jebavy (CZE) / R. Stanek (CZE) [4] b. G. Oradini (ITA) / A. Petrone (ITA) 6-2 7-6(4). Da concludere in serata: A. Benneteau (FRA) / H. Nys (FRA) [1] – W. Trusendi (ITA) / L. Vanni (ITA).

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *