Lemon Bowl – Conferenza Genitori & Figli – 2 Gennaio 2009

di - 18 Dicembre 2009

TGF3

Genitore di tennista, un mestiere che si impara.

Il 2 gennaio 2010, data di inizio dei tabelloni finali del Lemon Bowl, a margine della manifestazione, il Comitato Regionale della FIT del Lazio ha organizzato, a favore dei genitori dei piccoli tennisti, una conferenza dal titolo: “Genitore di tennista, un mestiere che si impara”. L’iniziativa si terrà nella club house del Circolo New Penta 2000 con inizio alle ore 16.00. Parteciperanno, in qualità di relatori, Michelangelo Dell’Edera, del Settore Tecnico Federale, Francesco Elia, stimato coach internazionale (in passato è stato al fianco della moglie Silvia Farina), e Gianluca Pasquini, uno dei migliori preparatori fisici italiani.
Il “Lemon Bowl” in programma come tutti gli anni a Roma durante le vacanze natalizie, è uno dei più frequentati e prestigiosi tornei giovanili italiani. La manifestazione, giunta quest’anno alla sua 26esima edizione, vanta un albo d’oro di prestigio, in cui spiccano i nomi di Ivan Ljubicic, Mario Ancic, Ana Kournikova e Jelena Jankovic.
Nonostante le oggettive difficoltà proposte dal calendario (fra dicembre e gennaio il rischio di pioggia a Roma è sempre alto) l’organizzazione del torneo, guidata dal bravissimo Paolo Verna, è andata migliorando di anno in anno e grazie alla cooperazione di 4 Circoli (New Penta 2000, Madonnetta Tennis Park, Polisportiva Palocco, Eschilo 2) è in grado di disporre di ben 9 campi coperti: davvero tanti, per una città come Roma.
Assistere alle gare è sempre affascinante. Piccoli tennisti (a volte piccolissimi, come gli under 8) che si affrontano senza esclusione di colpi, mostrando spesso gesti tecnici già perfetti e schemi da tennis “vero” sotto gli sguardi ansiosi, palpitanti, dei loro genitori.

Lemon Bowl
Sono proprio i genitori i principali propulsori delle giovani carriere dei giocatori in erba. Sono i genitori quelli che devono compiere le scelte difficili, che devono reperire gran parte delle risorse per finanziare l’attività internazionale dei ragazzi più promettenti, che devono trovare un tecnico di fiducia, individuare una sistemazione logistica decente, uno staff di livello adeguato. Il tutto, in un contesto dove l’informazione, la cultura tennistica, è spesso insufficiente. Vuoi perché il papà e la mamma non sono appassionati di sport, vuoi perché hanno praticato discipline diverse dal tennis, vuoi perché non è sempre facile districarsi nella giungla di regolamenti, iscrizioni, maestri, procuratori, accademie, eccetera…
Insomma, molto spesso è proprio da una insufficiente conoscenza del “percorso” da compiere, da una mancanza di cultura sportiva e tennistica specifica, che derivano gli errori più comuni nella gestione del piccolo agonista. Errori che poi si pagano dolorosamente: o con un abbandono precoce, oppure, se anche le cose vanno bene e si arriva nel circuito pro, con risultati di carriera inferiori al potenziale del ragazzo. E’ quindi di importanza fondamentale accrescere il patrimonio di conoscenze dei genitori dei piccoli agonisti: informarli, guidarli, aiutarli a non commettere errori nelle scelte e nell’educazione sportiva dei loro figli.

Ecco il programma completo della conferenza (Roma, 2 gennaio 2010 – Club New Penta 2000, Via Cristoforo Colombo, km 18 – ore 16.00 – La conferenza, a partecipazione libera, è volta ad approfondire l’importanza del possesso di una solida cultura sportiva per i genitori di giovani tennisti con ambizioni di agonismo).

Programma

Ore 16.00
Saluto di benvenuto e apertura dei lavori
Fabrizio Tropiano, presidente del CR FIT Lazio

Ore 16.05
La strategia della FIT per il supporto dei giovani agonisti
Michelangelo Dell’Edera, settore Tecnico FIT

Ore 16.25
Il corretto rapporto genitore tecnico: l’orientamento al lungo termine
Francesco Elia, coach internazionale

Ore 16.45
L’approccio americano: tennis parent, 10 trappole da evitare
Pierpaolo Renella, collaboratore di Tennis Italiano, esperto di tennis giovanile

Ore 17.05
Il corretto approccio alla preparazione atletica dei giovani tennisti
Gianluca Pasquini, preparatore atletico internazionale

Ore 17.25
“Co-evoluzione positiva della relazione genitori-bambini: come fronteggiare lo stress competitivo
Vincent Kenny, psicologo sportivo e consulente della squadra azzurra di Fed Cup

17.45
Dibattito
moderato da Roberto Commentucci

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *