Ottima partenza per Crema in A1

di - 15 Ottobre 2017
Il team del Tc Crema per la Serie A1 (foto GAME)

Il campionato di Serie A1 del Tennis Club Crema non poteva iniziare meglio. Che il duello contro il Circolo Tennis Ata Battisti di Trento sarebbe stato ampiamente alla portata dei cremaschi si è capito quando i rivali si sono presentati in via del Fante con una formazione ampiamente rimaneggiata, ma poi le differenze di qualità e classifica vanno anche trasferite sul campo. Un compito che i ragazzi di capitan Zanotti hanno eseguito alla perfezione, imponendosi con un rotondo 6-0 e balzando subito al comando del Girone 4, con gli stessi punti del Tc Parioli ma una miglior differenza fra match vinti e persi, in virtù del 4-2 imposto dai romani al Tc Prato. Per i padroni di casa ha funzionato tutto nel modo giusto: i giovani del vivaio Filippo Mora e Alessandro Coppini hanno fatto il loro dovere dando la prima impronta alla giornata, grazie alle vittorie rispettivamente per 6-0 6-0 contro Davide Ferrarolli e per 6-1 6-1 contro Stefano D’Agostino; mentre i due big Adrian Ungur e Andrey Golubev hanno messo in ghiaccio i tre punti già prima dell’ora di pranzo. Il rumeno, autentica bandiera del club, non ha lasciato nemmeno un gioco a Mattia Bernardi, quindicenne dal bel tennis ma ancora acerbo per competere a certi livelli, mentre il kazako di Bra (Cuneo) ha passeggiato contro Marco Brugnerotto, imponendosi per 6-0 6-2.

Non c’è stata storia nemmeno nel primo dei due doppi pomeridiani, con Coppini/Golubev che hanno superato per 6-0 6-0 D’Agostino/Ferrarolli, mentre nel secondo Ungur e il debuttante Lorenzo Bresciani (classe 2000) hanno sconfitto Bernardi/Brugnerotto per 6-7 6-0 13/11, rimontando un set di svantaggio e poi da 2-6 in un match tie-break finale vinto dopo 24 punti e ben tre match-point cancellati. “Gli avversari – ha detto il capitano Armando Zanotti – ci hanno offerto una chance, e noi l’abbiamo sfruttata vincendo quattro singolari senza correre alcun rischio. C’è stato soltanto qualche brivido nell’ultimo doppio, ma siamo riusciti a portare a casa anche quello sul filo del rasoio, quindi come esordio non potevamo chiedere di meglio”. L’avvio ideale prima della trasferta di domenica 22 ottobre, per uno dei duelli più delicati del campionato. “Andremo a Roma al completo – chiude Zanotti – per fare la nostra partita. Non sarà facile ma ci proveremo, senza particolari aspettative. Il primo obiettivo resta la salvezza, al resto potremo pensare nelle prossime settimane”. Con l’augurio che il campionato si faccia sempre più interessante.

RISULTATI

Tennis Club Crema b. Circolo Tennis Ata Battisti Trentino 6-0

Mora (C) b. Ferrarolli (A) 6-0 6-0, Coppini (C) b. D’Agostino (A) 6-1 6-1, Golubev (C) b. Brugnerotto (A) 6-0 6-2, Ungur (C) b. Bernardi (A) 6-0 6-0, Golubev/Coppini (C) b. D’Agostino/Ferrarolli (A) 6-0 6-0, Ungur/Bresciani (C) b. Brugnerotto/Bernardi (A) 6-7 6-0 13/11.

CLASSIFICA GIRONE 4

1. Tennis Club Crema, 3 punti (6-0)

2. Tennis Club Parioli, 3 punti (4-2)

3. Tennis Club Prato, 0 punti (2-4)

4. Ata Battisti Trentino, 0 punti (0-6)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *