Australian Open 2021: i pronostici sono tutti per Djokovic

di - 28 Novembre 2020

l grande tennis comincerà la sua stagione nel 2021 in Australia. I pronostici di bet365 indicano i possibili vincitori di uno dei tornei più prestigiosi al mondo che, stando alle ultime notizie, potrebbe anche slittare avanti di una o due settimane rispetto alla data tradizionale di metà gennaio.

Australian Open: Djokovic cerca il tris

Attualmente il favorito, anzi, favoritissimo alla vittoria finale non può che essere il serbo Novak Djokovic. Il numero 1 al mondo del ranking ATP è stato anche il vincitore delle ultime due edizioni del torneo e negli ultimi 10 anni lo ha vinto per ben 7 volte, lasciando solo in una occasione la vittoria a Stanislas Wawrinka nel 2014 e in due a Roger Federer, vincitore per due volte consecutive nel 2017 e 2018. Il primo rivale di Djokovic sarà naturalmente Rafa Nadal, capace quest’anno, con il successo al Roland Garros, di eguagliare il record di 20 Slam vinti in carriera, detenuto dal rivale di sempre Federer.

Federer sarà un avversario competitivo?

Sulla carta proprio il campione svizzero potenzialmente potrebbe essere uno dei principali antagonisti alla vittoria finale di Djokovic, ma per il quasi quarantenne non è un bel momento. L’ultimo torneo ufficiale giocato è stata proprio la scorsa edizione degli Australian Open dove arrivò in semifinale e poi fu battuto dal serbo. Il suo ritorno sarà proprio al torneo australiano, ma c’è più di un dubbio sulla competitività di Federer visto soprattutto il ricorso ad un doppio intervento chirurgico nel corso di quest’anno. 

Thiem ci crede!

Nel novero dei favoriti, ovviamente dietro Djokovic, non può che esserci l’austriaco Dominic Thiem. Il ventisettenne attuale numero 3 della classifica ATP lo scorso anno arrivò in finale dove riuscì a strappare un parziale di due set ad uno. Poi però il tennista serbo si riprese e portò a casa il risultato. La vittoria alle recenti ATP Finals di Londra in semifinale contro Djokovic fa sperare il giovane austriaco, che vorrebbe ripetersi in Australia ed entrare così nell’illustre albo d’oro del torneo dei canguri. Per Thiem non è stato facile battere il serbo che è riuscito ad annullare con i suoi nervi d’acciaio ben quattro match point, ma l’austriaco ha retto bene la pressione e ha portato a casa la vittoria.

Ma Zverev non è da sottovalutare

L’ultimo dei semifinalisti della scorsa edizione, il tedesco Alexander Zverev, si trova nella posizione più bassa della classifica ATP (la settima per l’esattezza), ma sarebbe un errore sottovalutare le sue possibilità di vittoria. Il giovane tennista tedesco di origine russe a 23 anni sembra essere arrivato ad una forma smagliante e a una maturità per gestire al meglio la tensione del campo. Tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre Zverev ha infatti vinto due titoli ATP a Colonia ed ha raggiunto la finale del Master 1000 di Bercy.

Indubbiamente Djokovic non può che essere il grande favorito per vittoria finale sia per la sua posizione in classifica sia per le vittorie a ripetizione nel torneo australiano, ma l’esito finale non è affatto scontato ed il primo grande evento tennistico del nuovo anno sarà tutto da seguire per scoprire se i pronostici saranno rispettati o meno.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *