Gli Internazionali Bnl d’Italia in Lombardia raddoppiano

Riccardo Maiga (foto Milesi)

Gli Internazionali Bnl d’Italia arrivano in Lombardia. Lo fanno con una serie di appuntamenti focali, in rapida successione, tra la fine di marzo e l’inizio di aprile. Il più importante torneo italiano, in programma dal 2 al 15 maggio al Foro Italico, sta vivendo una fase d’avvicinamento in grande stile con i tornei di pre-qualificazione. Giovedì 24 marzo è cominciata la tappa di Milano, giocata sui campi del Quanta Club di via Assietta, mentre dal 14 aprile spazio all’appuntamento bresciano sui campi di Tennis Forza e Costanza e Tc Brescia. Due appuntamenti chiave, seppur per ragioni diverse: il primo lo scorso anno è stato il torneo con il maggior numero d’iscritti in Italia (697 in totale) e quest’anno ha già superato il suo record (802 gli iscritti complessivi). L’altro è una new entry 2016, che va a raddoppiare gli appuntamenti con i cosiddetti Open Bnl entro i confini lombardi. Già, sono tornei Open (cioè aperti a tutti i tesserati Fit agonisti, senza limiti di classifica) e sono stati voluti e promossi dalla Federtennis per dare a chiunque la possibilità di vivere un sogno, quello di calcare i campi del Foro Italico. Sì, perché come detto le iscrizioni sono aperte a tutti, dai Non Classificati ai migliori Seconda Categoria, passando ovviamente per i “Terza” e i “Quarta”. Insomma, basta una tessera Fit agonistica per cominciare a sognare un posto tra i campioni. Chi vince, per l’appunto, si qualifica per il Master finale che si gioca proprio a Roma nei giorni immediatamente antecedenti all’arrivo delle stelle Atp e Wta.

Altra novità di quest’anno è l’aggiunta dei tornei di doppio (a Milano) e del montepremi, fino a 25 mila euro complessivi per tappa. Ma l’aprile caldo del tennis lombardo, in attesa dei campionati a squadre per gli affiliati (serie A2 e B), si appresta a vivere anche un altro evento importante. Tra venerdì 8 e sabato 9 aprile (allo Starhotels di via Pietro Gaggia, zona Rogoredo, Milano), si tiene la tappa milanese del Corso per Dirigenti Fit, organizzato e sviluppato nel programma e nei contenuti dall’Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi” della Federtennis. Per l’occasione, i rappresentanti dei club di tutta la regione si ritroveranno per conseguire i titoli federali di Dirigenti di 1° e di 2° grado, per non perdere l’opportunità di rimanere sempre informati sulle attività federali (dalla comunicazione di SuperTennis Tv alle novità riguardanti il circuito amatoriale Fit-Tpra) e per ricevere importanti nozioni sulle tecniche di gestione di un’associazione sportiva e di un club. Inoltre, proprio in concomitanza con tale evento, anche la conferenza stampa relativa al progetto pre-qualificazioni Bnl. Lo scorso anno, proprio dal tavolo dei relatori di Milano, il presidente Fit Angelo Binaghi disse che “gli Internazionali Bnl d’Italia non sono soltanto il torneo di Roma e dei romani, ma sono il torneo di tutti gli appassionati italiani”. E queste iniziative lo dimostrano.

Leggi anche: