Junior Milano, le sorelle Pigato e i ragazzi di Coppa vanno forte

di - 28 Gennaio 2016

Giorgia Pigato

Buone notizie in casa Junior e in casa Pigato. Sì, perché Giorgia, la maggiore delle sorelle, torna in nazionale Under 16 dopo una lunga assenza. La figlia di coach Ugo Pigato si è lasciata alle spalle la scorsa, tribolata stagione ed è tornata al top della forma. Merito di una grande convinzione da parte sua e del prezioso lavoro del preparatore atletico dello Junior Tennis, Luca Maltoni che ha aiutato l’atleta non solo a recuperare dal punto di vista fisico dall’ernia al disco che l’aveva costretta lontano dai campi per mesi, ma anche da quello della fiducia. “Quello del professor Maltoni è stato un ottimo lavoro – dice il direttore dello Junior Tennis Milano Filippo Maltempi – perché è riuscito davvero a far riacquistare a Giorgia fiducia dal punto di vista atletico comprendendo al meglio fino a che punto poteva spingersi a livello fisico. È un aspetto cruciale per giocatrici che hanno avuto infortuni come il suo e che tornano dopo un lungo stop”, prosegue. L’altra buona notizia arriva da oltralpe e, più precisamente, dai Pirenei. Dove Lisa Pigato, appena tredicenne, ha partecipato a “Les Petit As”, uno dei tornei più prestigiosi nel panorama Under 14, una competizione che ha incoronato campionesse del calibro di Martina Hingis (1991/92), Marion Bartoli (1998), Garbine Muguruza (2007) ed Eugenie Bouchard (2008). Lisa ha superato i primi due turni di qualificazione prima di arrendersi al terzo set all’inglese Amarni Banks, 8a testa di serie e n.71 al mondo Under 14.

E se le ragazze volano, i colleghi maschi non sono da meno. Da registrare l’ottima prova del team maschile dello Junior Tennis Milano nella Serie A invernale (gruppo A della Coppa del Comitato). Il team degli atleti del club di via Cavriana, composto da Alberto Micali, Tommaso Romeo, Christian Migliorini, Fabio Cibien, Stefano Rieti e Fabrizio Cecchi è riuscito a raggiungere le semifinali prima di arrendersi al Tc Lecco. Gli stessi Migliorini, Rieti e Romeo si sono anche messi in luce nella 27a edizione dell’Open Indoor al Ct Giussano superando di slancio il tabellone di qualificazione. Romeo (2.7) si è imposto prima su De Marinis (2.8) per 6-4 6-1 e poi su Omar Brigida (2.7) per 4-6 6-2 6-4. Rieti (2.8) ha superato prima Alberto Zani (2.8) per 6-3 7-5, poi Andrea Casati (2.7) per 6-4 4-6 6-4 e infine Paolo Baratti (2.8) per 7-5 6-1. Ottima prova anche di Migliorini (2.7) che, dopo aver superato in tre set Simone Gotti (2.8) nel match d’esordio (3-6 6-3 6-2 il finale) ha vinto, sempre in rimonta, con Paolo Moretti (2.8) per 6-7 6-0 6-4.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *