Lisa Pigato a un passo da uno storico poker

di - 13 Settembre 2016

Il quarto titolo nazionale in quattro settimane l’ha sfiorato, forse perfino pregustato, ma l’appuntamento è rimandato di un anno. Ha tutto il tempo Lisa Pigato, la promessa dello Junior Tennis Milano che domenica 11 settembre, sui campi del Ct Bologna ha giocato la finale dei campionati italiani Under 14, trascinando la super favorita Federica Sacco fino al tie-break del terzo set prima di arrendersi (6-4 3-6 7-6 lo score finale). Una sconfitta che fa scendere una lacrima ma che non impedisce a Lisa di tornare in campo mezz’ora dopo e, insieme a Matilde Paoletti, vincere in due set lo scudetto Under 14 di doppio. “Che dire di Lisa, è stata bravissima. Dopo aver perso il primo set e aver vinto il secondo è quasi sempre stata in vantaggio nel terzo contro una giocatrice di un anno più grande di lei e fisicamente più strutturata. Se pensiamo che solo un mese fa aveva vinto i titoli di singolo e doppio under 13 non possiamo che farle i complimenti, anche dal punto di vista caratteriale, oltre che per quello tecnico, perché ha dimostrato una solidità e una maturità fuori dal comune per una 13enne: merito suo e della famiglia”. Parola della presidente dello Junior Tennis Milano, Antonella Gilardelli che era sulle tribune del Ct Bologna per il big match. “Sacco si è aggiudicata i titoli di singolare e doppio under 11, 12 e 13 e, solo un anno fa, sembrava una giocatrice totalmente inarrivabile per Lisa – ha aggiunto – perciò, pur con qualche errore nei punti decisivi, ha fatto grandi cose. Nel terzo set, dopo essere andata sotto 0-2 è passata in vantaggio e ci è rimasta fino al tie-break dove però ha pagato un brutto inizio”. Un k.o. che non ridimensiona in alcun modo quella che resta un’impresa per la giovane tennista dello Junior.

Eppure le buone notizie per il club di via Cavriana non finiscono qui, perché l’estate “restituisce” una Giorgia Pigato (sorella maggiore di Lisa) al top della forma dopo i quattro titoli conquistati fin qui. Un bottino importante che dimostra come la 17enne dello Junior abbia recuperato in pieno sia dal punto di vista atletico sia da quello mentale. E poi, come se non bastasse, ci sono anche Gloria Contrino e Giulia Lualdi che tra pochi giorni andranno ad Arezzo a giocarsi la fase finale dei campionati italiani a squadre Under 14 dopo la qualificazione ottenuta con i denti poche settimane fa. “Lualdi è stata ferma parecchio tempo per un problema al ginocchio, inoltre sia lei che Contrino solo due anni fa giocavano ancora nella Sat – puntualizza la presidente Gilardelli -. Entrambe negli ultimi due anni hanno fatto progressi enormi e questa qualificazione se la sono meritata. Al di là di come andranno le cose nella fase finale dei campionati a squadre, quello che mi fa enormemente piacere è che tra Lisa, Gloria e Giulia, abbiamo una squadra di giovanissime davvero competitiva e affiatata”. Una bella, bellissima prospettiva per il futuro.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *