Al Trofeo Cpz anche Tamara Korpatsch. Bagnatica pronta, con un occhio a New York

di - 20 Agosto 2019
Tamara Korpatsch, 24 anni da Amburgo (Germania), è numero 111 del ranking Wta. Sarà in gara al Trofeo Cpz con una wild card

Quale modo migliore, per spendere la wild card a propria disposizione, se non utilizzandola per aumentare ancora il livello del torneo? È quanto hanno pensato gli organizzatori del Trofeo Cpz, che hanno arricchito l’elenco delle partecipanti alla nona edizione dell’evento Itf da 25 mila dollari di montepremi (più ospitalità) portando a Bagnatica anche la tedesca Tamara Korpatsch, 24enne di Amburgo numero 111 della classifica mondiale Wta. Una che solo nell’ultimo mese è arrivata prima in semifinale al Wta International di Losanna e poi ha vinto a Praga un torneo Itf da 60.000 dollari di montepremi, avvicinandosi molto alle Top 100. Un obiettivo che proverà a centrare sulla terra dell’appuntamento diretto da Gianluigi Terzi, dove i punti in palio per la vincitrice sono 60 e dove adesso l’attesa si fa sempre più calda, con un occhio a New York. Già, perché le otto giocatrici che seguono la Korpatsch nell’entry list sono impegnate proprio nella Grande Mela per le qualificazioni dello Us Open, ultimo torneo stagionale del Grande Slam. Dovessero superarle sarebbero costrette (dalla concomitanza) a rinunciare al Trofeo Cpz, altrimenti sono pronte a rientrare in Europa a caccia di un buon risultato. Fra queste ci sono anche due azzurre: Martina Trevisan, vincitrice a Bagnatica nel 2016, e Martina Di Giuseppe. Quest’ultima, laziale classe 1991, in tre partecipazioni al Trofeo Cpz non ha mai lasciato il segno, ma quest’anno si presenterebbe in terra bergamasca con ambizioni ben più importanti, eredità di un 2019 che l’ha vista entrare fra le prime 150 del mondo e giocare una semifinale Wta, in luglio, a Bucarest.

Nel frattempo le varie cancellazioni degli ultimi giorni hanno garantito all’Italia almeno cinque bandiere nel tabellone principale: oltre a Trevisan e Di Giuseppe ci saranno Jessica Pieri, Martina Caregaro e Cristiana Ferrando, mentre la bolognese Stefania Rubini (vincitrice di due titoli in un mese e mezzo tra Imola e Sezze) è attualmente fuori di una sola posizione dal main draw, con buone chance di entrare. Per tutte le altre, e in attesa di conoscere i nomi delle giocatrici invitate dalle Federazione Italiana Tennis (che ha a disposizione tre wild card), ci sarà invece la strada delle qualificazioni, con 24 posti e due turni da superare nel lunedì inaugurale, fra i campi di Bagnatica e quelli del Tennis Club della vicina Calcinate. Ancora da conoscere anche le wild card per il tabellone di qualificazione: verranno ufficializzate nei prossimi giorni. Quel che invece è già certo è che lo spettacolo di uno dei primi cinque tornei femminili d’Italia sarà di nuovo gratuito, dalla prima all’ultima palla. Ulteriori informazioni (e la diretta streaming degli incontri) sul sito www.itfbagnatica.it e alla pagina Facebook “Itf Bagnatica”.

L’ENTRY LIST AL 20 AGOSTO

Tamara Korpatsch (Ger, 111, WC), Arantxa Rus (Ned, 119), Chloe Paquet (Fra, 147), Martina Trevisan (Ita, 165), Martina Di Giuseppe (Ita, 179), Varvara Gracheva (Rus, 182), Tereza Mrdeza (Cro, 185), Conny Perrin (Sui, 188), Elitsa Kostova (Bul, 239), Gabriela Ce (Bra, 243), Amandine Hesse (Fra, 253), Cagla Buyukakcay (Tur, 257), Kimberley Zimmermann (Bel, 262), Stephanie Wagner (Ger, 265), Tessah Andrianjafitrimo (Fra, 282), Olga Saez Larra (Esp, 311), Susan Bandecchi (Sui, 319), Lara Salden (Bel, 320), Eleonora Molinaro (Lux, 334), Jessica Pieri (Ita, 341), Carolina Meligeni Rodrigues Alves (Bra, 345), Martina Caregaro (Ita, 352), Cristiana Ferrando (Ita, 355). Alternates: Stefania Rubini (Ita, 367), Andrea Gamiz (Ven, 407), Elisabetta Cocciaretto (Ita, 464), Cristina Dinu (Rou, 473), Alizè Lim (Fra, 478).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *