Serie B, lo Junior Milano non perde il sorriso e guarda avanti

di - 26 Aprile 2019
La squadra maschile dello Junior Tennis Milano agli ordini di Fantasio Piscopo

Il doppio ko subito nella seconda giornata del campionato di Serie B 2019 non ha tolto il sorriso in casa Junior Milano. Si guarda già avanti, anche perché a breve la squadra maschile e quella femminile saranno di nuovo chiamate a scendere in campo per il turno in programma domenica 28 aprile. Sarà il terzo match dei raggruppamenti di questa Serie B che vede lo Junior Tennis Milano in campo con entrambe le formazioni. I maschi, appena sconfitti in casa dal Tc Livorno (4-2), dovranno affrontare una difficile trasferta a San Giuseppe Vesuviano dove sfideranno i padroni di casa del Team Avino, fin qui autentica rivelazione del raggruppamento dopo il successo in trasferta a Livorno per 4-2 nel match d’esordio. Le ragazze, reduci dal ko in Puglia contro l’Angiulli Bari, cercano un pronto riscatto nel prossimo match casalingo contro il Tc Cagliari. Un’occasione preziosa per rimettersi subito in carreggiata e confermare quanto di buono fatto vedere contro le avversarie romane dell’SSD Ferratella nell’esordio casalingo del 14 aprile scorso sui campi di via Cavriana.

“Nonostante la sconfitta, i ragazzi hanno disputato un ottimo incontro – dice il capitano della squadra maschile, Fantasio Piscopo – contro una formazione che sulla carta era più forte di noi. Abbiamo perso due singolari molto combattuti, entrambi al terzo set per pochi punti e ho ricevuto segnali positivi anche dai doppi”. Tra l’altro nel team maschile ha fatto il suo esordio Andrea Bramati, classe 2003 che solo pochi giorni prima aveva conquistato la finale nella categoria under 16 del torneo macro-area di Biella (dove anche Ginevra Sassi ha raggiunto la semifinale nella categoria under 14 femminile, ndr). “Nonostante la tensione dell’esordio, ha giocato un match di grande lotta trovandosi addirittura in vantaggio per 4-1 nel set decisivo”, ha aggiunto capitan Piscopo. Diverso il quadro per le ragazze reduci dalla trasferta pugliese. “Quando hai di fronte una giocatrice come la ceca Petra Krejsova (già numero 221 della classifica mondiale Wta nel 2017), che gioca sia in singolare che in doppio diventa tutto molto complicato – spiega il capitano del team femminile Filippo Dossena -. Gli altri due singolari sono stati un po’ più combattuti ma loro hanno dimostrato di essere più forti”. Adesso è già tempo di guardare avanti e pensare a domenica, con una terza giornata che potrà essere già decisiva per ‘disegnare’ il cammino dello Junior in Serie B.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *