Indian Wells: avete visto Serena?

di - 5 Marzo 2014

di Sergio Pastena

Tabellone femminile di Indian Wells: andiamo a vedere com’è stato il sorteggio per le azzurre e dove sono finite le teste di serie tra le quali, sorpresona, non figura casualmente Serena Williams. A proposito: visto che è il quattordicesimo anno di fila e questo torneo è un mandatory, pur comprendendo tutte le ragioni economiche alla base della scelta scontata di fare finta di niente, si sta facendo passare per l’ennesima volta in modo esplicito il messaggio che nel tennis qualcuno è “meno uguale”, visto che qui non si parla di infortuni accentuati per esigenze di programmazione ma di un boicottaggio ultra-decennale. Complimenti alla regia.

Li (1) – Kvitova (8)

Fino ad ora tutto bene. Vero?

Niente di terrificante il tabellone della cinese, almeno rispetto a quello che ti può capitare in un Atp 1000. La Li, certo, dovrà vedersela negli eventuali quarti di finale presumibilmente con una tra Cibulkova e Kvitova, ma in questi tornei oltre un certo turno comunque caschi, caschi male. In compenso la Zakopavlova dalla sua parte non sembra insormontabile e in semifinale ha una Sharapova sulla cui forma non si può certo scommettere in questo momento.

Sharapova (4) – Kerber (5)

Go, Flavia, go!

Slot molto equilibrata nella quale sono capitate gran parte delle italiane. Camila Giorgi ha in teoria Petkovic, Cirstea e Sharapova: a dir poco non è l’ideale. La Knapp parte contro la wild card Taylor Townsend per sfidare la Pennetta, mentre per Francesca Schiavone il remake della storica finale del Roland Garros contro la Stosur passa per la racchetta di Mona Barthel. Interessante l’area di Angelique Kerber: tra Ivanovic, Stephens e le giovani Puig e Svitolina le certezze sono poche.

Halep (6) – Azarenka (3)

La Halep al momento pare inarrestabile

La discesa in classifica costa alla Errani un percorso molto accidentato: Sarita è infatti capitata dal lato dove troneggiano un’Azarenka sempre temibile e Simona Halep in stato di grazia. Purtroppo per noi anche Robertina Vinci è in questa zona, quindi ci sarà da fare l’impresa. Altre teste di serie: attenzione a Bouchard e Hantuchova, mentre sarà curioso vedere come sta Vera Zvonareva e se Tsvetana Pironkova è riuscita a scrollarsi definitivamente i fantasmi di dosso.

Jankovic (7) – A.Radwanska (2)

Agniezs… Agnieskz… Agniesks… vabbè, Aga

Altro lato senza italiane, nel quale più di una tennista pensa al colpaccio: ci pensa l’ex numero uno Caroline Wozniacki, ancora alla ricerca della se stessa migliore, ci pensa Alizè Cornet che in questo periodo ne sbaglia ben poche, ci pensano Kanepi e Vesnina in rampa di rilancio. In tutto ciò, in campo troviamo outsider insidiose come la Petrova, Bojana Jovanovski e quella Belinda Bencic che, contro Heather Watson, darà vita a un match che sicuramente avrà un discreto seguito.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *