Challenger Perugia 2019: Arnaboldi sorpreso all’esordio da Krstin

di - 9 Luglio 2019
Andrea Arnaboldi - Foto Ray Giubilo

Giungono cattive notizie dal Challenger Perugia 2019: Andrea Arnaboldi è stato eliminato dal serbo Pedja Krstin con lo score di 6-4 3-6 6-3. Prestazione non all’altezza del tennista milanese, reduce dalla bella qualificazione nel main-draw di Wimbledon e sorpreso all’esordio dal 24enne di Morkin, giocatore non propriamente in forma come testimoniavano le sole due vittorie a fronte delle ultime dieci partite disputate. L’azzurro, sotto di un set e di un break, è riuscito a risalire la china salendo di livello nella seconda metà del secondo parziale, salvo poi capitolare in un break sanguinoso all’inizio del terzo. Bravo l’attuale 247 delle classifiche mondiali ad amministrare il vantaggio e a regalarsi il secondo turno della competizione dove affronterà il colombiano Galan, sedicesima testa di serie.

Brutto stop anche per Stefano Travaglia, sorpreso nel Challenger Braunschweig 2019 dal giocatore di casa Tobias Kamke, impostosi con il punteggio di 6-3 7-6. Dopo un primo set sottotono, il tennista di Ascoli è abile ad ottenere il break in apertura di secondo, minando le certezze del teutonico che fino a quel momento si era espresso su livelli altissimi. Nonostante lo svantaggio, il nativo di Lübeck non si perde d’animo riuscendo ad impattare sul 5-5, riuscendo poi a dominare il tie-break finale: seconda sconfitta su due incontri per Travaglia contro il tedesco, che aveva approfittato del ritiro dell’italiano nel Challenger di Lille.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *