Challenger Tunis 2019, Gaio la spunta al terzo: sarà derby con Travaglia

di - 15 Aprile 2019
Federico Gaio - foto Francesco Peluso

Buona la prima nel Challenger di Tunis 2019 per Federico Gaio. L’azzurro supera all’esordio in un match complicato il francese Benjamin Bonzi, numero 290 delle classifiche mondiali, in rimonta con il punteggio di 2-6 6-2 7-5 in due ore esatte di gioco. Al secondo turno sarà dunque derby con Stefano Travaglia, che ha beneficiato di un bye alla luce della sua ottava testa di serie.

Avvio complicato per il faentino, in grande difficoltà sia con la seconda palla (appena due punti su undici) che in risposta, con soli quattro quindici portati a casa. Bonzi ne approfitta e chiude il primo set per 6-2 in meno di mezz’ora ma la reazione di Gaio non tarda ad arrivare: in apertura di secondo set l’italiano piazza un importante break e salva una palla del 3-3 nel sesto gioco. Tirato un sospiro di sollievo, Federico torna a farsi aggressivo in risposta e allunga la partita al terzo restituendo all’avversario il 6-2. Decisamente più combattuta la frazione finale, durata oltre un’ora: Gaio annulla cinque palle break nel quarto gioco, Bonzi ne cancella quattro distribuite tra quinto e settimo ma non può nulla sul 5-5, preludio della resa finale sul 7-5.

In mattinata, inoltre, Andrea Vavassori ha centrato il main draw grazie a un comodo 6-2 6-0 sulla wild card Ben Abdallah. Il torinese se la vedrà al primo turno con il francese Antoine Escoffier, numero 380 Atp

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *