A Francavilla volano Zeppieri, Moroni e Pellegrino. Fuori il campione in carica Quinzi

di - 23 Aprile 2019
Andrea Pellegrino
Andrea Pellegrino - foto Marta Magni

Gli Internazionali di Tennis d’Abruzzo | GoldBet Tennis Cup entrano nel vivo. Nella giornata di martedì 23 aprile sono scese in campo tutte le teste di serie sulla terra rossa del Challenger di Francavilla al Mare, torneo targato MEF Tennis Events. Esce di scena il campione in carica Gianluigi Quinzi, sorpreso dal bosniaco Brkic all’esordio. Brillano invece i giovani azzurri, tra cui Moroni e Zeppieri. Pellegrino fa suo il derby con Vavassori.

Zeppieri: “Qui mi sento a casa” – Convincente prova di Giulio Zeppieri, che in appena 76 minuti di gioco ha eliminato lo spagnolo Javier Barranco Cosano con il punteggio di 6-1 6-3. Diritti profondi e pressione costante da parte del diciassettenne azzurro, soddisfatto al termine del match: “Ho fatto un’ottima prestazione in una partita combattuta, nonostante quel che dice il punteggio. Molti game sono andati ai vantaggi, il secondo set è stato una battaglia. Sono molto contento. Il sostegno del pubblico? Fa sempre piacere giocare in Italia, ci si sente a casa, soprattutto quando gli spalti sono così gremiti”. Bravo e fortunato Gian Marco Moroni, il quale a causa di due ritiri si è trovato di fronte al secondo turno Andrea Del Federico, lucky loser che aveva usufruito della wild card nelle qualificazioni: “Sono stato abbastanza fortunato nel sorteggio – ha ammesso Moroni dopo la vittoria per 6-1 6-2 – . Sono capitato contro De Greef (testa di serie numero 9, ndr) che si è ritirato, al suo posto è entrato Granollers, il quale ha dato forfait per un problema fisico, e alla fine ho affrontato il lucky loser Del Federico. Ho vinto piuttosto agevolmente nonostante qualche insidia nel secondo set. Dopo un periodo nero, mi sento ufficialmente tornato in forma: ho fatto belle lotte nel Challenger di Tunisi e ho ritrovato la fiducia che mi era mancata nelle settimane precedenti”. Avanti anche Andrea Pellegrino, che si è imposto in tre set sul qualificato Andrea Vavassori. Passano il turno, infine, il talentuoso Next Gen tedesco Rudolf Molleker, Thomaz Bellucci, Jose Hernandez Fernandez, Alexey Vatutin, Gastao Elias, Norbert Gombos, Pavel Kotov, Mikael Ymer ed uno strepitoso Tomislav Brkic, giustiziere della testa di serie numero 2 e campione in carica Gianluigi Quinzi.

Il sindaco Luciani: “Soddisfazione immensa” – Presente al martedì di gare il sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani, che ha detto la sua sugli Internazionali di Tennis d’Abruzzo: Questo torneo è una splendida vetrina per la nostra cittadina, che accoglie ogni forma di sport. Non a caso accanto al Circolo Tennis c’è lo stadio di calcio. Vedere così tanti appassionati a questa manifestazione è un orgoglio, un’immensa soddisfazione. L’amministrazione di Francavilla al Mare ha sempre sostenuto fortemente l’evento: abbiamo tutta l’intenzione di ripeterla nelle prossime stagioni, anche per l’ottimo rapporto che ci lega a MEF Tennis Events”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *