Masters 1000 Shanghai 2019, Fognini rapido su Querrey. Fuori Cecchinato e Sonego

di - 7 Ottobre 2019
Fabio Fognini - Foto Ray Giubilo

Bilancio di una vittoria e due sconfitte per gli azzurri impegnati nel primo turno del Masters 1000 di Shanghai.

Il primo a scendere in campo è stato Fabio Fognini, testa di serie numero 10 sorteggiato in un match tutt’altro che scontato contro Sam Querrey: il tennista di Arma di Taggia ha superato lo statunitense in poco più di un’ora di gioco con un rapido 6-4 6-2, centrando dunque il secondo turno dove affronterà il vincente della sfida tra Londero e Murray. Ottime percentuali soprattutto al servizio per Fabio, capace di ottenere addirittura l’87% di punti vinti con la prima e il 67% con la seconda senza concedere alcuna palla break al suo avversario. Partita in sostanza dominata dal tennista italiano, che rimane in scia per ottenere l’ultimo slot vagante delle Nitto Atp Finals di Londra.

Sorteggio poco benevolo anche per Marco Cecchinato, che dopo aver vinto due belle partite in qualificazioni contro Sun e Dzumhur, è costretto a cedere a Benoit Paire con lo score di 6-2 7-5. Bravo il francese a variare spesso il gioco e a non dare mai ritmo al tennista palermitano, che non è riuscito ad essere brillante in ricezione e quindi a far partita pari con un giocatore sempre ostico da incontrare sui campi rapidi.

Stessa amara sorte per un generoso Lorenzo Sonego, costretto alla lunga a cedere al numero 11 del mondo Gael Monfils con il punteggio di 7-5 6-7 6-3 in una battaglia di 2 ore e 33 minuti di gioco.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *