Challenger Barcellona 2019: Caruso rimonta Robredo, ai quarti derby tra Baldi e Giannessi

di - 3 Ottobre 2019
Filippo Baldi - Foto Dell'Olivo

Sarà derby azzurro uno dei quarti di finale del Challenger di Barcellona. Si aggiudicano i rispettivi match di ottavi di finale Alessandro Giannessi e Filippo Baldi che si affronteranno a caccia di un posto nel penultimo atto del torneo spagnolo. Il classe ’90 di La Spezia, quattordicesima testa di serie, ha sconfitto in una battaglia di quasi tre ore lo slovacco Filip Horansky con il punteggio di 7-6(6) 6-7(7) 6-4. Il classe ’96 lombardo, testa di serie numero 10 del tabellone, ha invece eliminato la wild card spagnola Jaume Pla Malfeito con un netto 6-4 6-1 in poco meno di un’ora e un quarto di match. Quella di domani sarà la quarta sfida (tutte su terra) tra i due, con il ligure avanti 3-0.

Obiettivo quarti raggiunto anche da Salvatore Caruso che, proprio come nell’ultimo turno di qualificazioni all’ATP 250 di Umago, rimonta Tommy Robredo e lo batte con lo score di 3-6 6-4 6-1. Una prestazione dai due volti da parte del tennista siciliano, bravo a cambiar marcia nella situazione di 3-6 4-4 e ad infilare un parziale di 8 giochi a 1: ora il portoghese Pedro Sousa.

L’unica sconfitta da segnalare per i colori azzurri è quella di Federico Gaio. Il classe ’92 di Faenza, undicesima testa di serie del torneo, è stato difatti battuto in due set (6-2 7-6) da Carlos Taberner, attuale numero 227 del mondo.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *