Challenger Barletta 2019, Marcora si ritira: Jacopo Berrettini al secondo turno

di - 8 Aprile 2019

Jacopo Berrettini vince il “derby” con Roberto Marcora con lo score di 6-4 1-6 4-1 rit. ed accede al secondo turno dell’Open Città della Disfida di Barletta. Il classe ’98 romano, fratello minore di Matteo, è stato certamente agevolato dal ritiro del ventinovenne di Busto Arsizio ma durante il match ha dimostrato di poter giocare ad armi pari con Marcora, uno degli italiani più in forma in questo inizio 2019.

Il primo set parte subito bene per Berrettini Jr. che, in seguito ad uno scambio iniziale di break, strappa nuovamente la battuta al proprio avversario nel terzo game. Dal 2-1 in suo favore il giovane romano trova molta sicurezza nei propri turni di battuta e non concede alcuna possibilità a Marcora che, pur tenendo agevolmente il proprio servizio, è costretto a perdere il set con lo score ddi 6-4.

Nel secondo parziale lo spartito cambia radicalmente. Marcora, infatti, sale subito 3-0, grazie ad un break ottenuto ai vantaggi. Il tennista lombardo alza notevolmente il ritmo degli scambi e il più giovane dei Berrettini inizia a sbagliare molto. Il recente semifinalista del Challenger di Sophia Antipolis sul 4-1 opera un nuovo break e chiude il parziale nel settimo game, tenendo il servizio a 0.

Il terzo set parte all’insegna dell’equilibrio, con entrambi i giocatori che tengono agevolmente i propri turni. Il primo ad avere occasioni nel terzo è Marcora che, nel terzo game, ha tre palle break consecutive a disposizione ma Berrettini riesce a salvarsi, soprattutto grazie al servizio. Questo game costituirà il “turning-point” della partita, infatti nel game successivo sarà il giovane romano a ritrovarsi 15-40. Marcora riuscirà a salvare le due opportunità di break ma ne concede una terza su cui commette un errore col proprio rovescio lungolinea. Dopo l’errore il ventinovenne lombardo si avvicina all’arbitro e afferma di aver accusato un problema alla schiena e annuncia di volersi ritirare,  garantendo al suo avversario la vittoria.

Il più giovane dei Berrettini vince così la sua seconda partita a livello Challenger (l’altra arrivata lo scorso anno a San Benedetto) ed affronterà al secondo turno la testa di serie numero 11 del torneo pugliese, ossia l’austriaco Jurij Rodionov.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *