Challenger Maia 2019, Marcora vince il derby con Arnaboldi. Out Moroni

di - 19 Novembre 2019
Roberto Marcora - Foto Mario Rota

Un ottimo Roberto Marcora vince un derby decisamente complicato con Andrea Arnaboldi in tre set (6-3 2-6 6-4) ed in poco meno di due ore, ed approda al terzo turno dell’ultimo Challenger stagionale, ossia quello di Maia (Portogallo). Nel prossimo match il 30enne di Busto Arsizio, tredicesima testa di serie del torneo portoghese, sfiderà nuovamente un connazionale, ossia la testa di serie numero 4 del torneo, Gianluca Mager, vincente in mattinata sul ceco Zdenek Kolar.
Vince ed approda al terzo turno, in modo più che sorprendente, anche un ottimo Riccardo Bonadio, che, in rimonta (4-6 6-2 6-2), batte la nona testa di serie del tabellone, ossia il serbo Nikola Milojevic e che adesso si troverà di fronte il vincente del match fra il portoghese Pedro Sousa, testa di serie numero 8 del torneo, e lo spagnolo Javier Marti.

Niente da fare, invece, per Gian Marco Moroni, sconfitto per 6-3 7-5 dalla testa di serie numero 1 del torneo lusitano, ossia lo slovacco Andrej Martin. Un vero peccato per il classe ’98 romano, che nel secondo set ha avuto due possibilità di vincere il parziale, nel decimo game, ma il 30enne di Bratislava è stato bravo sia a salvare le opportunità avute dal tennista azzurro e poi ad operare il break decisivo nel game successivo.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *