Challenger Sophia Antipolis 2019, Marcora in semi: sconfitto Baldi nel derby

di - 5 Aprile 2019
Roberto Marcora - Foto Antonio Milesi

Nei quarti di finale del Challenger di Sophia Antipolis (Mouratoglu Open) Roberto Marcora prosegue il suo grandissimo torneo sconfiggendo l’azzurro Filippo Baldi, grande amico fuori dal campo e compagno di allenamenti assieme a coach Aldi, come ha dimostrato il bell’abbraccio finale. Il n.207 al mondo di Busto Arsizio conduce una partita diligente e solida chiudendo col punteggio di 6-3 6-3 in 1h e 38 minuti di gioco. Dopo le vittorie contro Lamasine, Paire e Giannessi arriva un altro convincente successo che vale la semifinale. Nel prossimo turno Marcora affronterà il vincente tra Gianluca Mager e Filip Krajinovic.

PRIMO SET

Baldi serve per primo. Entrambi i giocatori partono bene nei loro primi turni in battuta. Sul punteggio di 2-2 la prima palla break dell’incontro è a favore di Marcora che però non riesce a sfruttarla. Baldi è bravo ad uscire da una situazione scomoda ma non a convertire le due palle break che si procura nel game successivo. L’equilibrio si rompe nel settimo game. Marcora, da situazione di 0-30, strappa il servizio al suo avversario con 4 punti consecutivi in cui fa valere il suo maggior peso di palla. A questo punto il tennista di Busto Arsizio si porta sul 5-3 e ha poi vita facile nel chiudere il set con un nuovo break.  6-3 MARCORA

SECONDO SET

Marcora apre le danze nel secondo set portandosi a casa un game delicato in cui deve salvare una palla break. Baldi, nervoso per l’opportunità sprecata, butta via un game praticamente già vinto dal punteggio di 40-15 per poi prendere un warning nel game successivo per  verbal abuse. Il 23enne milanese rischia di farsi sfuggire definitivamente il match quando si ritrova a servire sotto 3-0 ma mantiene questa volta i nervi saldi. Nel quinto game sono ben 6 le palle break in favore di Baldi ma ancora una volta è un grande Marcora ad annullarle, anche grazie alla complicità di diversi gratuiti del suo avversario. I successivi game scorrono via velocemente. Nel momento di chiudere il match il braccio del tennista originario di Busto Arsizio trema. Da 40-0 Marcora arriva a concedere una clamorosa palla break che potrebbe rimettere tutto in discussione ma si conferma la giornata no di Filippo Baldi che chiude il match con l’impietoso dato statistico di 0 palle break sfruttate su 9. Si aggiudica il match meritatamente Roberto Marcora, quest’ oggi più lucido e solido del suo avversario. 6-3 MARCORA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *