Challenger Tunis 2019, buona la prima per Vavassori e Giustino

di - 16 Aprile 2019
Lorenzo Giustino - Foto Bruno Silverii
Lorenzo Giustino - Foto Bruno Silverii

Vincono e convincono Andrea Vavassori e Lorenzo Giustino all’esordio nel Challenger Tunis 2019. Il primo, dopo aver superato il turno di qualificazione a scapito del tunisino Ben Abdallah, si è imposto in due rapidi set con lo score di 6-4 6-3 sul francese Antoine Escoffier. Prova di forza del 23enne torinese che ha dominato in lungo ed in largo il match, usufruendo spesso e volentieri dei tanti gratuiti del 27enne altoatesimo. Al secondo turno Vavassori dovrà vedersela con il portoghese Pedro Sousa, attuale 106 del ranking mondiale e seconda testa di serie del torneo.

Più complicato, solo sulla carta, l’impegno di Lorenzo Giustino, che a differenza del connazionale ha usufruito di un bye al primo turno in quanto decima testa di serie del torneo tunisino: il tennista napoletano ha superato con lo score di 6-1 6-3 Zdenek Kolar, giocando un match perfetto dal punto di vista tennistico e mentale. Nessuna chances per il 22enne ceco, in costante balìa della pressione del tennista italiano, abile a far sua la partita in poco più di un’ora di gioco. In ottavi di finale l’azzurro attende il vincente della sfida tra Tatlot e Bagnis.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *