Challenger Aix en Provence 2019, Mager lotta ma si arrende nei quarti

di - 10 Maggio 2019
Gianluca Mager - Foto Adelchi Fioriti
Gianluca Mager - Foto Adelchi Fioriti

Gianluca Mager non riesce a conquistare l’accesso alle semifinali del Challenger Aix en Provence 2019. Il campo centrale del ricco torneo francese, che per il vincitore mette in palio oltre a 125 punti Atp un assegno da 18.290 euro, ha fatto da cornice ad un match combattuto tra il tennista sanremese e Quentin Halys, che si è imposto con lo score di 6-7 6-4 6-4. Il transalpino è riuscito a contrastare il tennis d’attacco dell’italiano, che non riesce a mettere in cascina l’ennesimo grande risultato nel circuito Challenger, di cui è diventato ormai un protagonista. Dopo la vittoria ottenuta circa un mese fa a Barletta, Gianluca  nonostante la sconfitta odierna ha continuato ad esprimere un tennis di altissimo livello, anche contro un avversario tutt’altro che comodo: nel torneo Halys, dopo aver superato al terzo il connazionale Benchetrit, ha eliminato, senza perdere un set, prima il quotato Jiri Vesely e poi Jan Satral, esprimendo un tennis di grande consistenza.

Consistenza che il transalpino ha saputo mettere in mostra anche contro l’azzurro, abile nel primo set a stare attaccato nel punteggio nonostante le pochissime chances avute in risposta. L’unica occasione di break, nel game di battuta inaugurale dell’azzurro, non viene sfruttata da Halys, che avanti 5-4 è stato anche a due punti dall’aggiudicarsi il primo parziale. Inevitabile conclusione di un set equilibratissimo, il tie-break viene portato a casa per 7 punti a 5 dall’azzurro, abile a recuperare un mini-break di svantaggio.

Come accaduto nel primo, nelle prime fasi del secondo set è Halys l’unico ad avere l’opportunità di strappare il servizio al suo avversario, ma anche in questo caso Mager si fa trovare pronto annullando le velleità di fuga transalpine. L’azzurro non riesce a ripetersi nel nono gioco del parziale, complice la grande consistenza e reattività in risposta adottata dal francese, che di colpo si trova a servire per rimandare ogni verdetto al terzo. Halys non si fa pregare, mantenendo a 15 il turno di servizio decisivo ed issando il punteggio del secondo parziale sul 6-4.

Nel terzo parziale il francese continua imperterrito a mantenere percentuali altissime di rendimento sia con la prima che con la seconda, se considerata la superficie nella quale si gioca (terra battuta outdoor). Concluso il terzo gioco del set, Mager è costretto a chiamare un Medical Time Out per un problema fisico probabilmente dovuto ad un affaticamento muscolare. Nonostante il persistere del problema, il tennista azzurro riesce inizialmente a limitare i danni tenendo i propri turni di servizio, senza mai dare l’impressione di poter impensierire il transalpino in risposta. Inesorabile arriva il break nel settimo game, il nativo di Bondy riesce a strappare il servizio per la seconda volta nel match all’italiano, portandosi a casa il terzo e decisivo set bissando il 6-4 ottenuto nel secondo.

Nel penultimo atto della competizione Halys affronterà il vincente tra Alexey Vatutin e Benjamin Hassan per un posto nella finale del torneo francese.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *