RTTM, Il nuovo Team di Simone Ercoli

di - 26 Marzo 2011


(Da sinistra: Antonio Terzo, Antonio Campo, Simone e Francesco Ercoli, Andrea Dall’Asta e Gianmarco Tessier)

di Alessandro Nizegorodcew

RTTM, ossia Roma Tennis Team, è il nuovo team privato di Simone Ercoli, maestro nazionale, già coach federale negli anni passati (ha seguito Gaio, Micolani e Colella). Simone, insieme al fratello Francesco, ha messo su un gruppo di giovani tennisti. La base è l’Aris Sporting Village, a Roma, in zona Casal Palocco. La passione per il tennis e, in particolare, per la crescita dei ragazzi, ha spinto il maestro Ercoli ad intraprendere questa nuova avventura. 5 i tennisti che fanno parte del team. Andiamo a conoscerli più da vicino.


(Simone Ercoli – Foto Nizegorodcew)

Andrea Dall’Asta, classe 1993, già a Tirrenia negli scorsi anni. Non altissimo, possiede però una ottima velocità di piedi e, soprattutto, un rovescio bimane eccellente. Il diritto ha qualche difetto da limare e una impugnatura forse troppo “girata”; prende anche la palla leggermente dietro in alcune di circostanze, ma riesce comunque a farla viaggiare a grande velocità, avendo un braccio piuttosto veloce. “Può già battere giocatori di alto livello” – ci ha spiegato Ercoli – “ma può ancora perdere da tennisti a lui inferiori. Deve crescere dal punto di vista mentale.”

Andrea Stucchi, classe 1991, che qualche anno sembrava in rampa di lancio per una carriera di buon livello. E’ stato rallentato da alcuni infortuni (anche adesso è fermo ai box) e l’esperienza dello scorso anno in Spagna non è stata delle migliori. Tecnicamente è migliorato molto e, una volta tornato in forma (non gioca da un mese), ci aspettiamo una seconda parte di stagione importante. “E’ un peccato” – ci ha raccontato Ercoli – “che Andrea si sia dovuto fermare proprio ora che stava migliorando tanto.”


(Antonio Campo – Foto Nizegorodcew)

Antonio Campo, nato nell’agosto del 1993, è piuttosto alto anche se non potentissimo fisicamente. La palla esce molto bene dalle corde e, con il diritto, può far già male anche a livello Future. Il rovescio è invece da migliorare. “Può diventare veramente forte se lavora nel modo giusto.” – le parole di Simone Ercoli.


(Antonio Terzo – Foto Nizegorodcew)

Antonio Terzo, classe 1992, è un grandissimo lavoratore. La palla viaggia forse meno rispetto ai tre giocatori già citati, ma ha una grandissima volontà di migliorarsi e di lavorare. Non vi sono limiti per chi ha questa mentalità vincente.

Gianmarco Tessier, classe 1994, romano, è l’ultimo arrivato alla corte di Simone, che ci ha spiegato: “Gianmarco deve migliorare sotto molti aspetti, ma la sua caratteristica migliore è proprio un apprendimento velocissimo; credo possa crescere molto nei prossimi mesi e anni.”

Un gruppo di ragazzi molto volenterosi e dal buon talento, pronti ad affrontare il difficilissimo mondo del circuito Itf e Atp. La loro guida è di grande esperienza e capacità, Simone Ercoli. Una garanzia di successo. E quando parliamo di successo, non ci riferiamo al numero 10, 50 o 100 Atp, ma semplicemente al raggiungimento massimo del proprio potenziale. In bocca al lupo ragazzi!

© riproduzione riservata

20 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *