Federico Luzzi e New York

di - 7 Luglio 2007

fede5.JPG

Federico Luzzi. Un nome e un cognome che hanno sempre fatto discutere. Un ragazzo con un carattere forte, deciso, che si può ammirare o, al contrario, non sopportare. Sicuramente Luzzi è così come lo si vede; sincero al punto da dire sempre tutto quello che pensa, senza preoccuparsi di chi ha di fronte o delle possibili conseguenze. Federico Luzzi è un tennista che qualche anno fa sembrava poter avvicinare i primi 50 del mondo, salvo poi subire un grave infortunio alla spalla accompagnato da un approccio al tennis professionistico che è stato quantomeno discutibile, come lui stesso ha ammesso in alcune interviste. Qualche anno fa era sceso addirittura oltre la posizione 500 del ranking Atp, ma adesso, grazie al Blue Team di Umberto Rianna e grazie ovviamente a se stesso e al suo tennis, è ad un passo dal rientro nel gotha del tennis, i top 100. Il suo tennis si diceva, ricco di variazioni, colpi di classe, accelerazioni improvvise, grandi difese e improvvisi serve and volley, senza contare le ormai note “luzzate”. Un tennis completo seppur non potente.

Federico Luzzi ha vinto ieri una delle partite più importanti della carriera. Non tanto per il torneo (Challenger di Torino) nè per l’avversario (l’argentino Zeballos), quanto per il risultato ottenuto in termini di classifica. Luzzi da lunedi prossimo raggiungerà la posizione 105 che gli permetterà di entrare di diritto nel tabellone principale degli Us Open, traguardo che sembrava impensabile solo due anni fa.

Fede ieri è intervenuto a C’è Musica in Campo per salutarci ed era evidente dalle sue parole la felicità per il raggiungimento del main draw statunitense: “Sono cotto ma contentissimo. Certo che riesco a complicarmi sempre la vita. Avete ragione, devo chiudere prima i match. Oggi (ieri n.d.r.) ero avanti 5-0 al terzo e sono riuscito a far diventare un fenomeno pure Zeballos! Ma questa settimana il destino era dalla mia parte perchè sono stato davvero fortunato, anche perchè voi non avete idea di cosa è successo sul mio passante di rovescio sul 5-5 al tie-break del terzo set!!

Continuate a votare il sondaggio su Federico. I 100 sono ormai ad un passo, speriamo che una volta entrato riesca a farci sognare come qualche anno fa al Foro Italico..

Per maggiori informazioni visitate www.federicoluzzi.com

{democracy:3}

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *