Alice racconta il suo Portogallo

di - 4 Febbraio 2012

di Alice Savoretti

È appena iniziata una nuova stagione, mi sono ripromessa di migliorare il mio gioco e di fare meglio della precedente dove per diversi motivi, non ultimo gli esami di stato, sento di non aver dato il meglio di me stessa. Con l’aiuto del mioallenatore ho programmato per l’inizio dell’attività agonistica due tornei in Portogallo e per la precisione Vale do Lobo e Portimao; tornei che già in passato avevo giocato con buone sensazioni. Ho lasciato l’Italia sommersa dalla neve (sono partita mercoledì 1 febbraio per paura di rimanere bloccata) per ritrovarmi in un posto che assomiglia molto a Miami, pieno di campi da golf e ville da paura, sul mare con una spiaggia fantastica. Io vivo a Porto Potenza Picena (MC) a 50m dal mare e quindi quando viaggio in posti come questi, mi sento bene come a casa.

Sono arrivata a Vale do Lobo giovedì 2 alle ore 18 dopo un viaggio interminabile (ho preso treni, aerei, taxi ecc ecc…). Ero la numero 1 delle quali e quindi dovevo firmare venerdì entro le 18 anche se ero quasi sicura di entrare nel Main Draw. Ho prenotato un hotel diverso da quello consigliato del Fact Sheet che come al solito costa molto meno rispetto a quello indicato dagli organizzatori del torneo. Venerdì mattina alle ore 11 sono già in campo per allenarmi, gioco con una ragazza olandese di nome Van Riet e tenuto conto che durante la preparazione invernale ho giocato solo su campi indoor e quindi ero preoccupata di come mi potessi sentire nel giocare all’aperto, le mie sensazioni sono state abbastanza buone; anche se sono convinta che nei primi tornei dell’anno sia tutto più complicato in quanto ci sono tante incognite. Di una cosa però sono certa, in questa preparazione invernale mi sono allenata al meglio, ho lavorato duro con il mio coach sugli aspetti tecnici e tattici dove ero carente e mi sento parecchio migliorata. Poi ho lavorato anche sugli aspetti mentali con il mio psicologo convinta che il mio miglioramento passi sopratutto dalla fiducia in me stessa che qualche volta mi lascia. Detto questo, non vi voglio annoiare eccessivamente, il mio primo torneo inizierà martedì (sono entrata!!!) speriamo che tutto vada per il meglio.
Ciao a presto
Ali

© riproduzione riservata

13 commenti

  1. Emiliano

    Ti sei dimenticata di precisare che quest’anno per la prima volta ti sei allenata sotto la mia supervisione quindi non puoi che far bene….ahahah
    In bocca al lupo Aly

  2. Ti sei affidata ad uno psicologo per la parte mentale?
    Spero almeno si tratti di uno psicologo dello sport, Alice!!!!! Ma che consiglio sulla fiducia può averti dato uno che si presuppone non conosca lo sport del tennis e forse ha mai provato l’esperienza della pressione che subisce un giocatore di tennis sul campo?
    Quando avrai sbagliato un colpo che in allenamento eseguiresti nel migliore dei modi ad occhi chiusi, pensi veramente che le parole del tuo psicologo verranno in tuo aiuto? In bocca al lupo…………

  3. roger

    Emiliano, daltronde con te e Luca “Sbrascio” il risultato è sempre assicurato. Questo per dire dell’ottimo lavoro svolto nel nuovo centro Tecnico delle Marche di Jesi. In bolla al lupo Alice e forza Marche.

  4. Max

    Caro Federico lo psicologo di Alice oltre ad essere psicologo dello sport e’ stato anche un ottimo terza categoria…

  5. Max,
    meglio così. Spero che abbiano anche fatto del lavoro in campo insieme. Conoscere teoricamente e saper mettere in pratica in campo sono due cose diverse, mai consequenziali e per niente automatiche.

  6. alex farol

    Vista Alice l’anno scorso (a Pomezia mi pare), e credo che in quel periodo stesse ritrovando la forma, ma me ne hanno parlato benissimo soprattutto come serietà nell’alenamento. Le faccio tanti in vbocca al lupo!

  7. Emiliano

    Buona la prima vittoria dell’anno …….continua così Aly ….basta acquisire un po’ di fiducia e possiamo fare ottimi risultati !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *