Wimbledon: Numeri e Statistiche Wta

di - 27 Giugno 2016

Wimbledon
(Foto Ray Giubilo)

di Luca Brancher

Dopo la carrellata sugli uomini, passiamo ad analizzare numeri e statistiche della storia di Wimbledon al femminile

Maggiori Partecipazioni:

MARTINA NAVRATILOVA, 23, di cui 22 consecutivi

VIRGINIA WADE 18

WENDY TURNBULL 18

CHRIS EVERT 18

BETSY NAGELSEN 18

JO DURIE 18

AMY FRAZIER 18

VENUS WILLIAMS 18

Costanza di Piazzamento

Più Vittorie: MARTINA NAVRATILOVA, 9, di cui 6 consecutivi (1982-1987)

Più Sconfitte in Finale: CHRIS EVERT, 7, su 10 finali disputate

Più Semifinali: CHRIS EVERT, sempre a 7.

Più Quarti di Finale: BILLIE JEAN KING, VIRGINIA WADE, JENNIFER CAPRIATI e HELENA SUKOVA, 5, ma solo per quest’ultima si tratta della miglior prestazione assoluta

Più Ottavi di finale: TAMARINE TANASUGARN, 6, che soltanto nel 2008 ha colto i quarti di finale.

Più Terzi Turni: LORI MCNEILL e CONCHITA MARTINEZ, 6.

Più Secondi Turni: AMANDA COETZER, 10, su 14 partecipazioni

Più Primi Turni: ANNA SMASHNOVA, 11, su 13 partecipazioni.

Più Partecipazioni senza vittoria: JULIE PULLIN, sconfitta in ben 9 occasioni, tutte partecipazioni mediante wild-card

Più Wild-Card: oltre alla già citata JULIE PULLIN, ci sono altre tre tenniste britanniche a 9 inviti, vale a dire CLARE WOOD, ELENA BALTACHA, JULIE SALMON

Più Qualificazioni Superate: LAURA GOLARSA, BARBORA STRYCOVA, RENNAE STUBBS e ELS CALLENS, 4

Partecipante più giovane: JENNIFER CAPRIATI, 14 anni 3 mesi nel 1990

Partecipante più anziano: MARTINA NAVRATILOVA, 47 anni e 8 mesi nel 2004

Qualificati

La prestazione migliore di sempre porta la firma di ALEXANDRA STEVENSON (1999, 18 anni e 6 mesi) che raggiunse la semifinale

Ai quarti si sono fermate Carina Karlsson (1984), Molly Van Nostrand (1985), Jelena Dokic (1999), Severine Bremond (2006) e Kaia Kanepi (2010).

Nel 1999 ci fu il derby nei quarti tra Dokic e Stevenson.

La più giovane qualificata è stata NATALIA MEDVEDEVA nel 1987, a 15 anni e mezzo, la più anziana ELS CALLENS, 34 anni e 10 mesi nel 2005.

Lucky Loser

Le lucky loser si sono spinte, al massimo, fino al quarto turno (ottavi di finale), grazie a GIGI FERNANDEZ, nel 1987

L’australiana JO-ANNE FAULL e la canadese STEPHANIE DUBOIS sono state ripescate in due occasioni.

Wild Card

La palma per le migliori wild card spetta a JIE ZHENG, semifinalista nel 2008, eguagliata nel 2011 da SABINE LISICKI.

L’invito alla tennista più giovane è spettato alla britannica Laura Robson, la più vecchia invece risulta Martina Navratilova, nell’edizione 2004 già ricordata prima.

Piazzamenti per età, giovani.

Vincitrice più giovane, nonché finalista più giovane: MARTINA HINGIS, 16 anni e 9 mesi, nel 1997

JENNIFER CAPRIATI, a 15 anni e 3 mesi, è stata la semifinalista più giovane nell’edizione del 1991

ANDREA JAEGER, tennista statunitense ritiratisi a soli 22 anni e poi diventata suora domenicana in Colorado, raggiunse i quarti di finale nell’edizione del 1980, quando gli anni erano da pochi giorni 15.

Nuovamente JENNIFER CAPRIATI, ma nel 1990, è la giocatrice più giovane ad essersi classificata per la seconda settimana, a 14 anni e 3 mesi, fermandosi agli ottavi

Piazzamenti per età, anziani.

La finalista più anziana, ad oggi, è la statunitense naturalizzata MARTINA NAVRATILOVA, che a 37 anni e 8 mesi raggiunse l’ultimo atto nel 1994, mentre lo scorso anno Serena Williams si aggiudicò il titolo a 33 anni e 9 mesi.

BILLIE JEAN KING è stata invece la tennista più anziana a raggiungere la seconda settimana, cogliendo la semifinale nel 1983, a 40 anni e 5 mesi, e i quarti di finale l’anno prima. Dopo di lei ci sarebbe Virginia Wade, ai quarti a 38 anni (1983), e la brasiliana Maria Esther Bueno, agli ottavi a 36 anni e 5 mesi (1979)

La già citata Martina Navratilova, nel 2004, è la più anziana ad aver superato un turno a Wimbledon, e sono quattro le over-40 ad aver vinto un incontro nello Slam londinese: oltre a Martina e Billie Jean, ci sono Kimiko Date-Krumm (2011-2013) e LEA PERICOLI (1975)

Golden Win

In 10 casi la vincitrice ha concluso il torneo senza perdere un set: l’ultima è stata MARION BARTOLI (2013), prima toccò a Serena Williams (2002, 2010), Venus Williams (2008), Lindsay Davenport (1999), Martina Navratilova (1983,1984,1986,1990) e Chris Evert (1981).

La vittoria più complicata è quella della spagnola Conchita Martinez, che fu costretta in 4 incontri su 7 al terzo set.

Cucchiaio di Legno.

Ovvero quel giocatore che perde contro quello che perde, che al turno dopo perde, ecc.ecc.ecc.

Le edizioni prese in considerazioni sono quelle che vanno dal 1983, ovvero da quando il tabellone è passato da 96 tenniste a 128.

L’ultimo caso, nell’edizione 2015, è spettato a SACHIA VICKERY (Makarova->Rybarikova->Govortsova->Keys->Radwanska->Muguruza->S. Williams)

I casi più eclatanti riguardano Ana Ivanovic, che nel 2010 non essendo testa di serie è incappata in tale destino, e alcune teste di serie come Manuela Maleeva (8, 1990), Anna Smashnova (15, 2002) e Monica Niculescu (29, 2012)

Vittorie per Teste di Serie

Nelle 48 edizioni qui esaminate, in ben 37 casi a vincere è stata una delle prime tre teste di serie (22 volte la numero 1, 9 la numero 2, 6 la numero 3). Le vittorie meno attese sono dunque state, in ordine inverso.

–       Ann Haydon-Jones, 1969, e Evonne Goolagong, 1980, da teste di serie numero 4;

–       Venus Williams, 2000, da testa di serie numero 5;

–       Serena Williams, 2012, e Petra Kvitova, 2014, da teste di serie numero 6;

–       Venus Williams, 2008, da numero 7;

–       Petra Kvitova, 2011, da numero 8;

–       Maria Sharapova, 2004, da numero 13;

–       Venus Williams, 2005, da numero 14;

–       Marion Bartoli, 2013, da numero 15;

–       Venus Williams, 2007, da numero 23.

Altro sulle teste di serie

La prima edizione di Wimbledon ha avuto un seeding che comprendeva 8 teste di serie, e così è rimasto fino al 1977, quando sono diventate 12 per un’edizione e 16 fino all’introduzione delle 32 nel 2001.

Martina Navratilova è stata testa di serie per 20 volte su 23 partecipazioni (l’ultima da wild card, le prime due solo per classifica), 8 volte da numero 1, 7 da numero 2, 1 da numero 3 e 4 da numero 4. Poi ci sarebbe Chris Evert a 18 – 6 da numero 1, altrettante da numero 2, 3 da numero 3 e da numero 4. Da ricordare che nel 1985 era stato assegnata ad entrambe la prima testa di serie.

La tennista in attività con più presenze da testa di serie è Venus Williams, a 17, seguita a una lunghezza dalla sorella Serena.

Più volte testa di serie

Numero 1: Martina Navratilova e Steffi Graf (8)

Numero 2: Martina Navratilova (7), Chris Evert (6)

Numero 3: Evonne Goolagong (5), Virginia Wade (4)

Numero 4: Martina Navratilova (4), Chris Evert (3)

Numero 5: Virginia Wade, Pam Shriver e Svetlana Kuznetsova (4)

Numero 6: Rosie Casals e Wendy Turnbull (3)

Numero 7: Manuela Maleeva (3)

Numero 8: Kerry Melville-Reid (3)

Per le teste di serie che non hanno vinto, i migliori piazzamenti sono stati

–       Numero 9,  2 semifinali con Jennifer Capriati (1991) e Amelie Mauresmo (2002);

–       Numero 10, 2 semifinali con Billie Jean King (1983) e Gabriela Sabatini (1986);

–       Numero 11, 1 semifinale con Bettina Bunge (1982);

–       Numero 12, 2 semifinali con Billie Jean King (1982) e Kimiko Date-Krumm (1996);

–       Numero 16, 1 finale con Nathalie Tauziat (1998);

Non ci sono state finaliste nell’Era Open non teste di serie.

Risultati per Nazione (segnaliamo il miglior turno raggiunto da ciascuna nazione, in caso di più piazzamenti, si presenta solo il primo)

Nazioni a vincere Wimbledon: 9

Stati Uniti (Billie Jean King 1968)

Gran Bretagna (Ann Haydon-Jones 1969)

Australia (Margaret Court 1970)

Cecoslovacchia-Repubblica Ceca (Martina Navratilova 1978)

Germania (Steffi Graf 1988)

Spagna (Conchita Martinez 1994)

Svizzera (Martina Hingis 1997)

Russia (Maria Sharapova 2004)

Francia (Amelie Mauresmo 2006)

Nazioni a raggiungere la finale senza vincere: 6

Paesi Bassi (Betty Stove 1977)

Argentina (Gabriela Sabatini 1991)

Jugoslavia-Serbia (Monica Seles 1992)

Belgio (Justine Henin 2001)

Polonia (Agnieszka Radwanska 2012)

Canada (Eugenie Bouchard 2014)

Nazioni a fermarsi in semifinale: 8

Sudafrica (Yvonne Vermaak 1983)

Svezia (Catarina Lindqvist 1989)

Giappone (Kimiko Date-Krumm 1996)

Bielorussia (Natalia Zvereva 1998)

Croazia (Miriana Lucic 1999)

Cina (Zheng Jie 2008)

Bulgaria (Tsvetana Pironkova 2010)

Romania (Simona Halep 2014)

Nazioni a fermarsi ai quarti di finale: 10

Brasile (Maria Bueno 1968)

Slovenia (Mima Jausovec 1978)

Italia (Laura Golarsa 1989)

Perù (Laura Gildemeister 1991)

Lettonia (Larissa Savchenko 1994)

Austria (Judith Wiesner 1996)

Indonesia (Yayuk Basuki 1997)

Slovacchia (Daniela Hantuchova 2002)

Thailandia (Tamarine Tanasugarn 2008)

Estonia (Kaia Kanepi 2010)

Imbattuti nei turni

Sono 161 le tenniste che non hanno mai subito sconfitte al primo turno, Chris Evert, con 18 partecipazioni, è quella ad aver vinto più volte nel match d’esordio senza sconfitte (18-0). Di quelli ancora in attività abbiamo Serena Williams (16-0) e Maria Sharapova (13-0)

Al secondo turno il record è ancora della Evert (18-0), davanti a Serena Williams (16-0)

Al terzo turno e agli ottavi troviamo Billie Jean King (14-0)

Ai quarti ancora Chris Evert (17-0)

In semifinale Venus Williams (8-0)

In finale, Petra Kvitova (2-0)

Jana Novotna è l’unica giocatrice ad essersi classificata almeno in un’occasione ad ogni turno della manifestazione (vincitrice, finalista, semifinalista, ecc.ecc. fino ad eliminato al primo turno)

Edizione con più e meno giocatori provenienti da una determinata nazione

Stati Uniti: max 62 (1983)- min 7 (2009)

Gran Bretagna: max 19 (1969, 1970, 1973) – min 4 (2015)

Spagna: max 18 (2008) – min 0 (ultima volta nel 1989)

Australia: max 16 (1971) – min 2 (ultima volta nel 2013)

Germania: max 16 (1995) – min 1 (ultima volta nel 1973)

Francia: max 13 (2008) – min 1 (ultima volta nel 1981)

Cecoslovacchia-Rep. Ceca: max 11 (ultima volta nel 2015) – min 2 (ultima volta nel 1975)

Spagna: max 11 (2001) – min 0 (ultima volta nel 1986)

Sudafrica max 10 (1969) – min 0 (ultima volta nel 2015)

Nazioni sempre presenti in tutti e quattro le edizioni: 6

Stati Uniti, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Australia, Francia, Germania.

Capitolo ITALIA

Record Partecipanti: 9

Nel 1990 (Garrone, B. Romano, Cecchini, Reggi, Ferrando, La Fratta, Golarsa, Lapi, Piccolini)

Nel 1974, 1978 e 1981 non c’erano italiani in campo.

Più Partecipazioni

Francesca Schiavone 15

Silvia Farina 14

Laura Golarsa e Flavia Pennetta 13

Partecipanti Totali: 40

Piazzamenti

3 Quarti di Finale: Laura Golarsa, 1989, Silvia Farina, 2003, e Francesca Schiavone,

13 Ottavi di Finale: Flavia Pennetta (3), Roberta Vinci (2), Raffaella Reggi (2), Silvia Farina, Francesca Schiavone, Karin Knapp, Lea Pericoli, Rita Grande, Camila Giorgi

26 Terzi Turni:Silvia Farina, Roberta Vinci, e Flavia Pennetta (3);

51 Secondi Turni: Francesca Schiavone e Rita Grande (5)
108 Primi Turni: Tathiana Garbin (8)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *