60 Secondi con Filip Peliwo…

di - 15 Giugno 2012

Fonte: Itftennis.com (Traduzione di Aldo Luzzati)

Nel sito del ITF abbiamo scovato un’interessante intervista ad uno dei giocatori più promettenti a livello juniores che ci permette di conoscere meglio questo ragazzo che ha diciotto anni, è nato in Canada da genitori polacchi e ha due fratelli maggiori anch’essi nati in Polonia. Si allena nel National Training Center di Montreal. Nel dicembre del 2011 è arrivato in semifinale dell’Orange Bowl. All’inizio del 2012 ha vinto il Grade 1 in Australia battendo Saville e ha raggiunto la semi-finale al Junior Australian Open. È reduce dalla finale del Grand Slam del Roland Garros Juniores, in cui ha perso contro Coppejans, anche egli un ragazzo di buone speranze.

Il gioco di Filip Peliwo si adatta meglio sulle superfici veloci, dove ha fatto anche una semifinale challenger in Canada, ottenendo buoni risultati a livello Futures. Tuttavia anche sulla terra  rossa mostra di cavarsela egregiamente, non a caso è arrivato in finale a Parigi.

Come sta procedendo la tua  stagione fino ad ora?
Beh ho avuto modo di poter fare due finali Grand Slam fino ad adesso, E ho raggiunto anche una semifinale Challenger quest’anno.  Ed è una bella sensazione aver fatto bene fino ad ora.

Com’è stato giocare la Junior Davis Cup per il Canada?
E ‘stato incredibile. Ho giocato nel 2010 e siamo arrivati in finale. E ‘stato davvero deludente perdere contro il Giappone, ma penso che ci sia una atmosfera stupenda nella davis, che è completamente diversa che giocare per se stessi.

Giocatore preferito?
Al momento direi Djokovic, per  il suo stile di gioco. Mi piace il suo gioco molto solido e completo. I miei preferiti di tutti i tempi  sono Pete Sampras e Andre Agassi. Sono delle  leggende per me.

Se tu potessi scegliere qualcuno con cui giocare il doppio chi sceglieresti?
Sicuramente sarebbe Daniel Nestor.

Che ambizioni hai nel tennis?
Beh, cerco di fare un passo alla volta, ma l’obiettivo principale è quello di poter diventare numero  1 del mondo.  E se posso di vincere più grand slam possibili

Cibo preferito?
Hmmm, non ne ho uno in particolare. Dipende da come mi sento. Vorrei probabilmente dire hamburger e cibo poco sano, perché non li posso mangiare spesso.

Hai qualche soprannome?
Ne ho tantissimi. Il più noto in giro per il tour ITF è Pepe. In realtà molte persone mi chiamano Filip .

Se  tu potessi avere una cena con una celebrità chi sceglieresti?
Hmm, è dura. Direi Federer.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *