Andrea Grossi, da San Marino a Dubai

di - 23 Febbraio 2015

grossi interno

di Daniele Sforza

Andrea Grossi questa settimana ha probabilmente coronato un sogno, quello di essere, per un periodo che vedremo se sarà prolungato o meno, sparring partner di una tennista di fama mondiale come Camila Giorgi.

Andrea, intervistato lo scorso anno dal sottoscritto, classe 1994, si allena nella San Marino Tennis Academy seguito da Giorgio Galimberti, una condizione che può aiutare qualsiasi persona a realizzare un sogno o a vivere un’esperienza diversa dalla routine quotidiana. Così mentre si disputava il match di Fed Cup tra Italia-Francia, terminato con una sconfitta per le nostre ragazze, Sergio Giorgi, padre ed allenatore di Camila aveva manifestato a Giorgio Galimberti l’intenzione di trovare uno sparring partner per Camila. Non si è fatta attendere la risposta dell’ex n. 115 del mondo che ha affermato: “Ho pensato subito ad Andrea Grossi – spiega Galimberti, direttore della STA con un comunicato dal sito dell’accademiasia per le sue ottime doti tecniche ed atletiche, sia per la sua capacità di mettersi a disposizione al 100% dentro e fuori dal campo, condizione assolutamente indispensabile per chi si offre per questo delicato ruolo” .

E così Andrea è partito alla volta di Dubai, dove durante questa settimana ha preso parte Camila , sconfitta al secondo turno per 63 64 dalla spagnola Suarez Navarro. È stata un’esperienza bellissima, non capita tutti i giorni di fare lo sparring di una campionessa. Mi sono trovato subito bene con Camila e anche con suo padre Sergio, inoltre posso dire che la cosa è stata reciproca. Spero di poter continuare questa collaborazione con Camila e sicuramente sarà un’esperienza che porterò per sempre dentro di me.

Non capita tutti i giorni di andare in città come queste. “È la mia prima volta a Dubai e devo dire che è una città sicuramente nuova, improntata sul futuro. Un aspetto negativo di questa città è la temperatura, fa veramente troppo caldo” .

Non c’è stato molto tempo libero per il ragazzo di San Giovanni in Marignano e quando ha trovato un attimo, lo ha sempre dedicato a Camila. “Non ho visto molti match perché mi sono messo a disposizione di Camila al 100% e ho passato molto tempo con lei, non solo in campo ma anche in palestra. Nel tempo libero cercavamo, insieme a Sergio e al fisioterapista, di ridere e scherzare, anche per togliere un po’ di tensione da Camila. Scherzare aiuta a distogliere la mente dalle pressioni” .

Il tempo passato sul campo ha visto Andrea aiutare Camila. “Con Camila abbiamo lavorato sul servizio, volée, smash e palleggi… un po’ di tutto” .

Sicuramente Camila ha dato una buona impressione di sé al giovane allievo di Galimberti. Camila è una persona che si è subito messa a mia disposizione per qualsiasi cosa, è una ragazza molto riservata e non apprezza affatto la situazione di essere al centro dell’attenzione. Sia lei che Sergio sono persone vere e posso dire che non è facile trovare delle persone come loro al giorno d’oggi” .

Anche l’impressione su Sergio Giorgi è stata buona tanto che Andrea afferma: “Molte persone parlano solo perché sentono altre persone che fanno commenti… Io che ho avuto l’occasione di stare a contatto con loro posso assicurare che anche Sergio è una splendida persona”.

Tornando invece ad Andrea, ecco qual è la sua classifica italiana e quali sono i suoi obiettivi: “Sono 2.5 e l’obiettivo rimane quello di migliorare la classifica italiana. Inoltre spero di poter continuare la mia collaborazione con Camila per molto tempo. Camila mi deve far sapere quali saranno i suoi prossimi tornei e vedremo se vorrà continuare la collaborazione con me” .

10410311_10205992694566591_2450142259641497111_n

Andrea coltiva anche un’altra passione, parallela al tennis, l’amore per la musica che lo ha portato a diventare dj. “ La mia avventura da dj sta andando bene, sto facendo uscire tracce su vari portali di musica e sto avendo sempre più serate… Posso dire di essere riuscito ad incastrare bene le mie due passioni” .

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *