Federico Luzzi: “Spero in una nuova ripartenza”

di - 2 Luglio 2007

Federico Luzzi

Federico Luzzi all’inseguimento di un posto nei primi 100. Si riparte da Torino, dove Fede sarà anche testa di serie.

Al primo turno un avversario non semplissimo come Odesnik (n.202), un americano atipico che si adatta bene alla terra rossa: “Ci ho vinto in questa stagione a Sanremo annullando due match points (64 16 75 n.d.r.); è un americano atipico. Gioca molto bene anche sulla terra, ha una palla molto pesante solo che quando la partita conta se la fa un po’ sotto. A Sanremo la partita me l’ha regalata. Odesnik ha problemi di carattere mentale ma è davvero bravo e credo farà parlare di sè, anche perchè è abbastanza giovane. Speriamo diventi bravo la prossima settimana però! Io comunque sono fiducioso perchè i campi mi piacciono e le palle sono velocissime. Credo di poter far bene anche perchè, a parte un problema al pettorale (ci mancava pure questa.. n.d.r.), in questi giorni mi sto allenando al livello che mi compete. Mi sento molto meglio e spero possa esserci una nuova ripartenza.

A volte Federico fa discutere. C’è chi lo ama e chi non lo sopporta. Chi tifa per lui spasmodicamente e chi non crede più in lui. Di sicuro è un ragazzo alla mano, sempre disponibile e gentile. In campo, certo, è un’altra cosa. Ma chi è lo stesso in campo e fuori?! Credo nessuno..

Durante Wimbledon, quando le polemiche sui LL regnavano, quando si parlava di sfortuna o di eventuale ripescaggio immeritato, Luzzi è rimasto fuori di 1 per 3 giorni, in attesa di un ulteriore ritiro. Fede però ci ha rivelato: “Sono rimasto fuori di 1 ma non è sfortuna, dovevo qualificarmi. Me lo sono meritato.” Il giusto peso alle cose..

Intervista realizzata da Alessandro Nizegorodcew all’interno della trasmissione “Ho scelto lo sport” su Nuova Spazio Radio www.nuovaspazioradio.it

Federico Luzzi dove arriverà?

{democracy:3}
© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *