Gerald Melzer: “Io e Jurgen siamo molto uniti”

di - 6 Maggio 2015

Gerald Melzer

da Roma (TC Garden)Luca Fiorino in collaborazione con Federico MarianiSalvatore Greco

Reduce dalla prima semifinale in un torneo Atp settimana scorsa a Monaco, Gerald Melzer si è dovuto ritirare nel match di primo turno al Tc Garden contro Taro Daniel a causa di problemi ad una gamba, causati dall’accumulo di stanchezza nei giorni precedenti al torneo romano. Serio e simpatico allo stesso tempo, il mancino austriaco fratello del più noto Jurgen, si è concesso ai “microfoni” di Spazio Tennis per un’intervista.

Siamo qui con Gerald Melzer, come ti senti?

Non mi sento così bene,  ho male a una gamba e alla schiena. Ho passato giorni migliori.

Complimenti per la semifinale a Monaco, hai giocato una bella partita contro Kohlschreiber. Pensi che sia questa la strada per fare sempre meglio?

Sì, direi di sì, la scorsa settimana è stata eccezionale, è stato il mio più grande risultato della mia carriera solo che sabato ho dovuto giocare due match entrambi di tre set e su un livello a cui non sono abituato e il giorno dopo mi sentivo veramente molto stanco e dura fino a oggi, è questo il motivo per cui ora mi sono ritirato (dal match contro Taro Daniel n.d.r.).

Quali sono i tuoi obiettivi per la stagione?

Conto di chiudere la stagione con un ranking che mi permetta di entrare in main draw al prossimo Australian Open, attorno alla 100esima posizione, penso che sarà possibile fare questi risultati in estate.

Un’ultima domanda, su tuo fratello. Qual è il rapporto tra voi?

Siamo molto uniti, ci sentiamo praticamente ogni giorno, penso sia un’ottima cosa.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *