Giacomo Oradini: “L’obiettivo stagionale sono i primi punti Atp”

di - 19 Febbraio 2009

Giacomo Oradini

di Alessandro Nizegorodcew

Spazio Tennis prosegue la propria avventura alla scoperta dei giovani tennisti azzurri. Facciamo oggi la conoscenza di Giacomo Oradini, classe 1990, che in quel di Bari ha lasciato intravedere un ottimo tennis.

Ciao Giacomo, inizia col raccontarci qualcosa di te..
La passione per il tennis mi è stata trasmessa da mio padre, istruttore al Circolo Tennis Rovereto, città nella quale sono nato. Ho iniziato a giocare con lui, ma i ricordi sono un po’ vaghi, visto che avevo circa 3 anni; ero davvero piccolissimo. Il primo maestro con cui ho cominciato l’attività agonistica è stato Massimo La Brocca; Massimo è di Salerno, ma vive ormai da anni a Rovereto. All’epoca avrò avuto sui 6-7 anni. Adesso mi alleno al Circolo Tennis Aeroporto di Bologna con Davide Scala.

Quali sono le tue caratteristiche di gioco?
Diciamo che ho un tennis piuttosto equilibrato, senza troppi punti deboli. Il colpo che da più fastidio ai miei avversari e con il quale mi procuro la maggior parte dei punti, è sicuramente il diritto.

Quali sono i tuoi obiettivi per la stagione 2009?
Nel 2009 spero di prendere i primi punti Atp e raggiungere una posizione di classifica intorno al numero 950. Giocherò anche alcuni tornei Open per migliorare la classifica nazionale, ma ovviamente è un obiettivo secondario. Fino a maggio avrò poche occasioni di disputare futures, poiché impeganto in serie A.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *