Sasnovich: “Pronta per il circuito Wta”

di - 29 Novembre 2013


(Aliaksandra Sanovich – Foto Nizegorodcew)

di Giacomo Bertolini

L’ALTRA BIELORUSSIA (CHE VINCE!)

Partono le nostre interviste speciali di fine stagione. Iniziamo con il profilo di quella che, a suon di vittorie di peso, si è guadagnata il titolo di “Atleta dell’anno del circuito Itf” per Spazio Tennis. Classe 1994 da Minsk, 5 titoli vinti tra cui il 100.000 dollari di Poitiers e una valanga di posizioni scalate che l’hanno proiettata a best ranking al numero 135 Wta. Sulla scia di Victoria Azarenka la tennista simbolo del 2013 Itf è… Aliaksandra Sasnovich. La bielorussa, 20 anni da compiere a marzo, è attualmente al numero 146.

Partendo dagl iinizi, quando hai realizzato la tua passione per il tennis e quando hai capito di avere reali possibilità di emergere?
“L’ho capito all’età di 14 anni, quando ho iniziato a praticarlo spesso e in maniera intensiva”

Sei tra le maggiori rappresentanti della classe 1994. Come gestisci la pressione e le alte aspettative nei tuoi confronti?
“Non sono la migliore, ci sono altre tenniste davanti a me in classifica e comunque è il mio lavoro, lo faccio e basta, divertendomi”.

Analizzando la tua stagione è impossibile non notare il tuo crescente progresso: più di 200 posizioni guadagnate, best ranking e 5 trofei conquistati. Cosa ha permesso questo salto di qualità?
“Il mio spirito e il mio team, sono davvero felice di avere dalla mia parte un team di questo livelo, dal mio allenatore, al mio preparatore fisico, sino ai miei genitori. Si ho lavorato duramente e ho potuto vederne i risultati, ma conto di fare meglio il prossimo anno. Ci proverò!”.

Quali vittorie sono state per te le più importanti dell’anno?
“Beh, sicuramente il 50.000 dollari di Nantes e il 100.000 dollari di Poitiers”.

Il 2014 sarà l’anno delle tue prime apparizioni nel circuito Wta. Più paura o trepidazione per questo approdo nel tennis che conta?
“Sono davvero felice di disputare i tornei Wta (hanno un livello superiore, ma sono contenta di confrontarmici). Non vedo l’ora di cominciare a preparare il mio prossimo step… gli Australian Open!”.

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *