Tamara Zidansek, 16 vittorie consecutive: “Ora è tempo di fare i 25k”

di - 4 Agosto 2015

Zidansek 2

Di Giulio Gasparin (@GiulioGasparin)

Ha appena 17 anni Tamara Zidansek, ma domani andrà alla caccia della 17a vittoria consecutiva a livello ITF, nel secondo turno del torneo da $10.000 di Tarvisio. La Slovena è sembrata molto convincente nel suo vittorioso debutto al primo turno, in cui ha piegato le resistenze di Nicole Fossa Huergo senza concederle molto. Nonostante la giovane età, sembra gestire i momenti del match con grande sicurezza e determinazione, senza farsi influenzare dal punteggio, né dalle variabili esterne. Dotata di un gioco solido con entrambi i fondamentali, ha nel dritto la sua arma migliore, ma è supportata anche da un’ottima prima di servizio e fantastiche qualità difensive.

Quanto segue, è l’intervista realizzata a termine del suo match, in cui si è raccontata forse per la prima volta al pubblico italiano, che sicuramente tornerà a sentirne parlare. Potete anche leggere l’intervista in inglese qui.

Congratulazioni per il tuo 16° match consecutivo portato a casa, come ci si sente?

Che dire? È semplicemente fantastico, forse mi sto pure giocando qualche tipo di record (si mette a ridere). Scherzi a parte, è fantastico, 16 vittorie di fila è qualcosa di eccezionale, ma bisogna guardare avanti comunque.

Molte di queste vittorie sono arrivate in Georgia, ora sei tornata sul continente e poi Tarvisio non è lontana da casa, no?

No, infatti, sono solo poche ore di viaggio da casa mia, e poi qui possiamo alloggiare in Slovenia che è a pochi chilometri da qui, appena di là del confine. È un posto bellissimo e la natura è stupenda.

Puoi dirci qualcosa del tuo gioco? Ancora per poco, ma non in molti ti conoscono. Io ti ho visto molto solida con entrambi i colpi da fondo, ma qual è il tuo preferito?

Non ci sono dubbi, per me il mio colpo è il dritto, poi mi piace giocare il back di rovescio e la palla corta, ma amo giocare di dritto, quindi scelgo lui come mio colpo preferito.

In Slovenia, come nella maggior parte d’Europa, si gioca molto sulla terra, diresti che è la tua superficie migliore?

(Ridendo già da subito) Spero di no, perché la maggior parte dei tornei ora si gioca sul cemento! Però sì, non ho giocato e non mi sono allenata tanto sul duro, quindi direi che per ora la terra è la mia superficie preferita.

Ovviamente, al momento sei qui, ma poi quali sono i tuoi piani?

La prossima settimana andiamo in Romania, ma dopo non lo so, penso sia ora che cominci a giocare anche i $25.000 e più.

Grazie mille e in bocca al lupo per il torneo e il resto dell’anno, magari allunghiamo ancora la striscia vincente…

Grazie mille, speriamo di sì dai!

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *