VI torneo internazionale di Roma: Day 5

di - 10 Aprile 2015

Foto20

di Luca Fiorino (@LucaFiorino24)

Emozioni a non finire in questa penultima giornata del VI torneo internazionale di Roma presso i campi del circolo sportivo All Round. Oggi l’order of play prevedeva ben 16 incontri di semifinale ed una finale, quella di doppio maschile. Il sole che in questi giorni ha accompagnato la manifestazione, ha continuato a splendere rendendo il clima ideale per una splendida giornata di tennis.

Il programma è partito alle ore 9:30 sul campo 4 con il match tra Salvatore Pilloni ed Eugenio Aveta mentre gli altri incontri sono iniziati, come di consueto, alle 10:00. Nella prima partita odierna, si è aggiudicato il pass per la finale di domani valevole per la categoria over 65 la testa di serie numero uno e attuale numero 47 del ranking senior, Salvatore Pilloni. Il tennista classe 1948 si è imposto perentoriamente con un 6-1 6-0 senza repliche e affronterà domani Bruno Orecchio, il tennista, testa di serie numero due, ha battuto Gastone Cifani con il punteggio di 6-2 6-3.

Nella categoria più attesa, quella dei +35, Flavio Cardoni, testa di serie numero due del seeding, ha inflitto un sonoro 6-1 6-0 ad Alessandro Stazzi. Ottima la prova offerta dal 36enne che affronterà domani una delle sorprese più liete della settimana, Paolo Nicodemo, in finale grazie al ritiro nel corso del tie break del primo parziale di Lucio Di Loreto.

Nessun match invece nella categoria degli over 40: i nomi dei finalisti già li conosciamo da ieri e saranno Stefano Tavazzani e Andrea Caldarelli.

Si qualificano per la finale di domani nella categoria +45 Mauro Colangelo e Marco Cesaretti, vittoriosi rispettivamente su Alessandro Fiorletta e Daniele Toro. Se la testa di serie numero uno ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sul suo avversario, molto più facile è stato il match del secondo finalista che ha concesso un solo game.

Solo sorprese nelle semifinali degli over 50.  Le teste di serie numero uno e due, ovvero Alessio Frontespezi e Massimiliano Gatti, sono stati estromessi dal torneo per mano di Fabrizio Gherardi e Massimiliano Pace, entrambi vittoriosi con il medesimo punteggio di 6-1 6-2. La finale di domani si preannuncia piuttosto combattuta.

Nelle semifinali della categoria over 55 l’unico straniero rimasto in gara in tutto il torneo resta Laurentiu Bucur, testa di serie numero due. Il rumeno ha regolato un altro straniero, il tedesco Wolfgang Reich, con un secco 6-0 6-1. L’altro tedesco e compagno di doppio di quest’ultimo, Karl Konofsky, nulla ha potuto contro i colpi di Salvatore la Porta. L’italiano per trionfare domani dovrà superare un difficile ostacolo come Bucur.

Tra gli over 60 il walkover della testa di serie numero uno, Giancarlo Nucci, ha permesso a Paolo Donati di disputare la finale di domani. L’italiano domani sarà opposto a Carmelo Galati, uscito dal campo senza fatica troppo contro Dionigi Tucci. Il punteggio infatti parla chiaro: 6-0 6-1.

Dei +65 ne abbiamo parlato inizialmente, l’unica categoria rimasta da raccontarvi è quella dei singolari maschili over 70. Non deludono le aspettative i favoriti alla vigilia, ovvero Gino Cerri, testa di serie numero uno che ha trionfato in due comodi set su Riccardo Martucci e Mauro Mosconi, vincitore in rimonta in tre set su Marino Cilli.

Tanto spettacolo anche nei singolari femminili. Cristina Giordani ha battuto agevolmente la testa di serie numero due, Elisabetta Scriva con un netto 6-1 6-2. Il match più incredibile della giornata invece è stato quello finito dopo 3h e 20 tra Elisabetta Morici ed Elisabetta Pulerà. A spuntarla la testa di serie numero uno 6-4 al terzo set dopo una partita tirata e ricca di capovolgimenti di fronte. La finale di domani si preannuncia molto equilibrata.

Unica finale odierna, come detto, quella del doppio maschile. A trionfare è stata la coppia Luca Berrettini/Massimiliano Gatti col punteggio di 7-5 7-6 (5) sulle teste di serie numero uno del seeding Federico Bertino/Luca Lanzarotta. Un altro match combattutissimo vinto da Berrettini e Gatti che dopo le fatiche delle semifinali possono tirare un sospiro di sollievo e godersi il momento.

Anche oggi tanto pubblico a seguire gli atleti all’All Round, circa un centinaio di persone. L’order of play di domani prevede 9 incontri di sole finali con inizio a partire dalle ore 10:00. Il giorno della verità sta arrivando, finalmente scopriremo i nomi dei vincitori di questa fantastica edizione del VI torneo internazionale di Roma.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *