Bonfiglio, impresa Turati: out Katie Swan

di - 18 Maggio 2015

Federico Bonacia

Doveva essere la giornata di Bianca Turati, e lo è stato. Alla grandissima: perché la 17enne di Barzanò (provincia di Lecco) ha messo a segno una delle più grandi sorprese della prima giornata di tabellone principale del 56° Trofeo Bonfiglio. Lo ha fatto, sulla terra rossa del Tc Milano Alberto Bonacossa, eliminando l’inglesina Katie Swan. Un successo in pieno stile Turati, lottando, soffrendo, correndo e rimontando un’avversaria più quotata (n.9 del ranking Itf juniores e finalista agli Australian Open under 18 dello scorso gennaio) e più grossa fisicamente. Allenata dal Team Piatti a Bordighera e seguita a Milano a bordo campo da coach Giulia Bruschi, la brianzola ha subito fatto capire alla giocatrice d’oltremanica che partita sarebbe stata, ribattendo alla potenza con variazioni di traiettorie ed effetti. Nonostante questo Katie Swan è sempre stata avanti, almeno nel primo parziale, fino al 7-5 finale. Dalla seconda partita invece il trend del risultato è cambiato, non il canovaccio della gara. Con Bianca capace di lavorare ai fianchi la britannica, vincere il secondo set per 6-4 e di chiudere la pratica per 6-1 al terzo, con l’avversaria cotta a puntino dal gran caldo meneghino e dalla regolarità dell’azzurra. Che prosegue con la grande dose di fiducia incamerata in questa parte di 2015, dopo i successi a Cap d’Ail (Francia) e Salsomaggiore. La sua vittoria fa parte del tris italiano messo in tavola dalle otto azzurre impegnate in questo primo lunedì di torneo. Oltre alla brianzola, si sono qualificate anche la palermitana Federica Bilardo e l’emiliana Beatrice Torelli.

Non è andata altrettanto bene alla gemella di Bianca, Anna, sconfitta dalla svizzera Masarova. Né alla figlia di coach Max Sartori, Giulia, eliminata dall’algerina Ines Ibbou (n.68 junior). Il tabellone femminile è quello che più di tutti ha catalizzato l’attenzione in questo avvio: già, perché è quello che è stato più ricco di sorprese. Come quella che ha visto uscire di scena la prima favorita della vigilia, vale a dire l’ungherese Dalma Galfi, n.3 del mondo under 18. A mandarla k.o. ci ha pensato la russa Aleksandra Pospelova, ma anche una serie di tre errori consecutivi nel tie-break decisivo. In particolare, dal match point a favore, ha sparacchiato a rete due colpi da fondo prima di auto condannarsi con un doppio fallo sul primo match point avversario. Acque molto più tranquille nel tabellone maschile, dove il n.1 del seeding ha avuto bisogno di soli due set (6-3 6-4) per avere la meglio dello statunitense Blanch. Erano 7 gli azzurri al via questa mattina e alla fine sono stati soltanto due i qualificati per il 2° turno: il romano Federico Bonacia ha superato l’argentino Espin-Busleiman in due set, mentre Corrado Summaria ha avuto la meglio in tre set sul giapponese Tokuda. Molto rammarico invece per Gian Marco Moroni, sconfitto al set decisivo dopo non essere riuscito a trasformare un match point sul 5-4. Così come per il marchigiano Samuele Ramazzotti, costretto al ritiro per un problema muscolare a entrambi i polpacci e costretto ad abbandonare in avvio di terzo set. Martedì si comincia alle ore 9 (ingresso gratuito) per allineare entrambi i tabelloni al 2° turno.

Tabellone singolare maschile, primo turno

O. Luz (BRA) [1] b. U. Blanch (USA) 6-3 6-4
K. Raisma (EST) b. G. De Rossi (ITA) [WC] 6-2 4-6 7-6(4)
H. Hurkacz (POL) b. Y. Watanuki (JPN) 6-2 3-6 6-4
G. Blancaneaux (FRA) b. C.Y. Oh (KOR) [16] 4-6 6-3 6-0
F. Capalbo (ARG) [9] b. P. Niklas-Salminen (FIN) 6-4 7-5
T. Wu (TPE) b. M. Speziali (ITA) [WC] 6-0 6-2
N.H. Ly (VIE) [8] b. S. Ramazzotti (ITA) [WC] 1-6 6-3 1-1 rit.
A. Santillan (JPN) [3] b. J.J. Rosas (PER) 6-3 6-2
Y. Chung (KOR) [4] b. M. Dembek (POL) 7-5 6-4
W. Blumberg (USA) [6] b. J. Nikles (SUI) 6-4 6-4
C. Summaria (ITA) [WC] b. R. Tokuda (JPN) 7-5 3-6 6-3
D. Karimov (UZB) [12] b. E. Guell Bartrina (ESP) 6-4 3-6 6-3
S. Nagal (IND) b. I. Marcondes (BRA) 6-3 6-4
N. Ponwith (USA) b. J. Yamasaki (JPN) 6-3 1-6 6-3
T. Sandkaulen (GER) b. D. Klok (RUS) 6-7(6) 6-0 6-1
F. Bonacia (ITA) b. G. Espin Busleiman (ARG) 6-3 6-2
Y. Takahashi (JPN) b. J. Ocleppo (ITA) [WC] 6-1 6-2
A. De Minaur (AUS) b. N. Borges (POR) 6-1 4-6 6-3
J.P. Ficovich (ARG) b. G.M. Moroni (ITA) [WC] 4-6 6-3 7-5.

 Tabellone singolare femminile, primo turno

A. Pospelova (RUS) b. D. Galfi (HUN) [1] 4-6 6-3 7-6(6)
S. Sewing (USA) b. M. Cappelletti (ITA) [WC] 6-3 6-0
I. Ibbou (ALG) b. G. Sartori (ITA) [WC] 6-3 6-1
O. Pervushina (RUS) [16] b. T.G. Pedretti (BRA) 7-5 6-2
M.F. Herazo Golzalez (COL) b. D. Said (EGY) 6-4 7-6(6)
C. Robillard-Millette (CAN) [7] b. J.A. Cristian (ROU) 6-3 7-6(7)
B. Turati (ITA) [WC] b. K. Swan (GBR) [3] 5-7 6-4 6-1
O. Garavani (ARG) b. N. Arakawa (JPN) 6-3 6-1
B. Torelli (ITA) b. S. Mendez (AUS) 6-1 6-4
W. Zheng (CHN) [6] b. B.V. Andreescu (CAN) 7-5 1-6 6-1
E. Kazionova (RUS) b. M. Lumsden (GBR) 7-5 1-6 6-4
N. Bains (AUS) [12] b. T. Pieri (ITA) [WC] 6-4 6-2
F. Di Lorenzo (USA) b. E. Levashova (RUS) [15] 6-2 4-6 6-4
K. Zavatska (UKR) b. I. Cho (TPE) 2-6 6-2 6-0
R. Masarova (SUI) b. A. Turati (ITA) [WC] 7-5 6-1
T. Mihalikova (SVK) [4] b. V. Zeleva (RUS) 3-6 6-2 6-4
K. Sebov (CAN) b. M.V. Viviani (ITA) [WC] 6-3 6-1
S. Samir (EGY) b. K.P. Bejenaru (ROU) 6-3 3-6 6-3
L. Stefani (BRA) [11] b. D. Nur Haliza (INA) 2-6 6-2 6-2
M. Gordon (USA) [14] b. E. Francati (DEN) 6-3 6-0
F. Bilardo (ITA) [WC] b. C. Lommer (USA) [LL] 7-6(3) 6-1

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *