US Open Junior: vince Dalma Galfi

di - 14 Settembre 2015

Dalma Galfi

di Paolo Angella

Per la prima volta nella storia una ragazza ungherese ha vinto ieri gli US Open Junior. E’ Dalma Galfi, ragazza nata il 13 Agosto 1998, arrivata a New York accreditata della seconda testa di serie. Gli US Open non erano iniziati bene per Dalma, che al primo turno ha rischiato seriamente di uscire quando si è trovata sotto 5-3 al terzo set contro l’americana Alexandra Sanford. Da quel momento in poi è stato invece un crescendo di risultati che l’ha portata alla vittoria finale senza nemmeno perdere un set. Al secondo turno ha superato l’inglese Arbuthnott 6-4 6-1, al terzo l’indiana Thandi 6-4 7-6, nei quarti di finale la vincitrice di Wimbledon, la russa Sofya Zhuk 7-6 6-1, in semifinale l’americana di origini italiane Francesca Di Lorenzo 7-5 7-6 e in finale la vincitrice dello USTA U18 Hard Court National Championship Sofia Kenin 7-5 6-4.

Sofia Kenin, grazie alla vittoria allo USTA aveva ottenuto dalla federazione statunitense una wild card per il torneo principale, dove è stata sconfitta al primo turno dalla Dunque-Marino in due set. Nel torneo junior  Kenin ha infranto il sogno ungherese di vedere una finale con due connazionali, avendo battuto in semifinale l’altra tennista magiara Fanni Stollar.

La finale è stata una bella partita, giocata bene e a viso aperto da entrambe le contendenti, molto equilibrata in tutti i giochi. Nel primo set, Sofia Kenin è arrivata ad avere due set point, ma, dopo averli salvati, Dalma Galfi ha vinto tre giochi consecutivi chiudendo il set per 7 giochi a 5. Nel secondo set ci sono stati una serie di break in apertura, ma quando un doppio fallo della Kenin ha portato la Galfi sul 3-2 c’è stata la svolta dell’incontro. La Galfi ha sistemato il servizio, non concedendo più nemmeno una palla break e ha chiuso con un ace con la seconda di servizio sul punteggio di 7-5 6-4.

Galfi si è dimostrata sempre lucida nei momenti importanti del match e questo ha fatto la differenza con la più giovane tennista statunitense. La Galfi ha convertito tutte e quattro le palle break che ha avuto ed è invece riuscita a salvare i set point dell’avversaria sul proprio servizio.

Con questo successo Dalma Galfi è la nuova numero 1 del ranking Junior, anche se, probabilmente, sarà l’ultimo anno tra le giocatrici junior (pur potendone fare un altro) e passerà definitivamente la prossima stagione ai tornei pro, dove comunque ha già ottenuto importanti risultati, come tre titoli vinti in singolare (10.000 dollari di Heraklion, due volte, e di Solarino) e due titoli vinti in doppio, oltre ad altre finali e semifinali che, per ora, pur non giocando molto tra i Pro, la portano ad essere al numero 465 del ranking WTA.

E’ chiaro a tutti gli addetti ai lavori che questa ragazza ha molto talento ed è predestinata ad avere grandi successi anche a livello professionistico. Se riuscirà a diventare una top player solo il tempo potrà dircelo ma le premesse ci sono tutte. Dalma ha iniziato a giocare a tennis da piccolissima, a 4 anni, imitando il padre che giocava a tennis in un circolo locale. A 7 anni ha vinto i primi tornei, a 12 e 14 anni ha vinto i campionati nazionali ungheresi della sua età. Sono iniziati subito anche i successi a livello europeo che l’hanno portata al numero 2 delle classifiche della Tennis Europe Association e a vincere il Master U14. Il passaggio agli ITF Junior U18 è stato rapido e pieno di soddisfazioni, come la semifinale di quest’anno agli Australian Open e la vittoria a Wimbledon in doppio con la connazionale Fanni Stollar.

E’ allenata da molti anni da Csaba Babos, papà di Timea e ultimamente è seguita anche da Andrea Temesvari, ex top 10, che era con lei ieri a New York. Dalma Galfi è una giocatrice completa, ottimo servizio, gioco aggressivo, capace di attaccare sia col dritto che con il rovescio, non è facile riuscire a comandare il gioco contro di lei.

Il nuovo sodalizio sportivo con una coach molto importante come Andrea Temesvari sta a significare che il Ungheria credono molto in questa ragazza e quindi la federazione ha deciso di investire molto su di lei, pensando che possa veramente diventare una top player.

La vittoria agli US Open Junior sarà sicuramente un importante punto di partenza per questa ragazza che infatti al termine del match di ieri ha commentato entusiasta: “Non riesco a descrivervi i miei sentimenti in questo momento. Sono davvero felice per come ho giocato per tutta la settimana ad esclusione della prima partita credo di aver disputato veramente match molto belli. Sono molto orgogliosa di aver rappresentato il mio paese agli Us Open e di poter rientrare in patria con questo trofeo. Metterò il trofeo nella mia stanza e lo guarderò tutte le volte che sarò a casa. Sarà sempre un’emozione unica.”

Adesso, dopo un po’ di meritato riposo e festeggiamenti in Ungheria, Dalma cercherà di chiudere l’anno al numero uno della classifica Junior, per poi dedicarsi definitivamente ai tornei pro, iniziando la prossima stagione con i 25.000 dollari in Australia.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *