Winter Cup: Russia – Francia sarà la finale.

di - 21 Febbraio 2015

Raphael Bonnet Flores

 

(Gael Monfils e la giovane promessa francese Raphael Bonnet Flores)

di Luca Fiorino (@LucaFiorino24)

Dopo una seconda lunga giornata di buon tennis conosciamo finalmente i nomi delle finaliste di Winter Cup 2015 nella categoria under 14 maschile. Anche oggi, nella organizzatissima struttura del Ct Correggio, si è assistito ad uno spettacolo di ottimo livello che ha visto protagoniste sia le squadre impegnate per le semifinali di consolazione, sia i team che si contendevano l’accesso alla finale di domani. Ma partiamo con ordine. Alle ore 9:00 di questa mattina hanno avuto inizio le semifinali di consolazione che ponevano di fronte il Belgio contro la Spagna e la Croazia opposta alla Repubblica Ceca. Entrambe le partite si sono disputate all’insegna del più totale equilibrio.

Il team guidato da Reginald Willems ha sfiorato nuovamente il successo assicurandosi, come ieri, il primo match di singolare salvo poi perdere 2-1. Ancora una volta a suscitare ottime impressioni è stato il mancino di ottime speranze Louis Herman, capace ieri di battere il ben più quotato russo Danil Spasibo. Il giovane belga si è sbarazzato in due set di Pedro Vives Marcos col punteggio di 6-4 6-3, mostrando di essere in assoluto il più in forma dei giocatori portati a Correggio dal capitano ex numero 145 del ranking Atp. Nella seconda sfida nulla ha potuto Gauthier Onclin opposto al numero 7 del ranking europeo under 14, Nicolas Alvarez Varona. In un’ora e 8 minuti l’iberico ha inflitto un perentorio 6-1 6-4 dimostrando di essergli al momento superiore sotto il piano fisico e tecnico. Nel doppio la coppia Nicolas Alvarez Varona/Javier Vazquez non ha poi tradito le aspettative. Prima vittoria di squadra per la formazione guidata Nicolças Pèrez.

Continua invece a deludere la Repubblica Ceca che, presentatasi a questa fase finale come testa di serie, si è dovuta arrendere ai colpi dei croati. Anche in questo caso come detto tanto equilibrio e partite intense e lottate. Nel primo incontro di singolare Stipan Madzar ha impartito un 6-2 6-3 a Andrew Paulson in un’ora e venti minuti. Nel match successivo il favoritissimo Jonas Forejtek ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie prima di uscire vincitore contro Roko Horvat. Il tennista ceco si è imposto in tre set col punteggio di 6-0 4-6 6-3 in una partita che a differenza di quanto si potesse ipotizzare è stata tutt’altro che scontata. Premiata dunque la scelta di Ivan Sadikovic di preservare il suo gioiello più prezioso Duje Ajdukovic per poi schierarlo fresco e riposato nel doppio con Roko Horvat. La coppia croata ha avuto infatti la meglio su quella ceca  formata da Jonas Forejtek e Lukas Jirousek in tre combattutissimi set. Punto decisivo alla Croazia e grossa delusione per i cechi che dovranno cercare di limitare i danni domani contro il Belgio.

Passiamo al racconto degli incontri più attesi di giornata, ovvero quelli valevoli per la finale di Winter Cup 2015. La prima squadra a raggiungere la tanto desiderata finale di domani è stata la Francia capitanata da Philippe Robin. Nella prima sfida di singolare il tedesco Fynn Kuenkler dopo un’ora e quaranta di buon tennis è stato costretto al ritiro a causa di uno stiramento alla schiena sul punteggio di 4-1 nel terzo set in favore del rivale Adrien Gobat. Il secondo punto per i francesi arriva grazie al successo di Raphael Bonnet Flores che in poco più di un’ora ha sbrigato agevolmente la pratica Nic Wiedenhorn. Sconfitta a sorpresa dunque la squadra campione in carica che domani dovrà cedere necessariamente lo scettro. A risultato acquisito spazio nel doppio al duo transalpino Adrien Gobat/Baptiste Anselmo. La coppia francese si arrende in tre set ai tedeschi Nino Ehrenschneider/ Nic Wiedenhorn dopo un match durato ben 2 ore e 20 minuti.

La sfida con maggior fascino però era senza dubbio rappresentata da Russia – Gran Bretagna. Il motivo? A contendersi la finale avremmo visto il numero uno del ranking europeo under 14 maschile Timofey Skatov opposto al numero due, Jack Draper. Nel primo incontro di singolare sul campo 1 il russo Danil Spasibo trionfa in tre set sul britannico Jacob Fearnley col punteggio di 6-3 1-6 6-4, riscattando la prestazione opaca di ieri e contribuendo a portare a casa il primo punto in favore del suo team. Il secondo match, quello tra Skatov e Draper, ha un seguito non da poco. Il primo set non lascia trasparire niente di buono per il numero due inglese, tanto che il russo gli rifila un deciso 6-2. Nel secondo parziale la partita si fa molto più interessante e combattuta. Draper sale di livello e gioca meglio i punti importanti conquistando prima il secondo set al tie-break per 7 punti a 2 e poi demolendo per 6-1 nel parziale decisivo il suo avversario. Ad essere decisivo è nuovamente il doppio, disciplina in cui i russi dimostrano maggior attitudine. Dopo un primo set lottato, il duo Jack Draper/Jacob Fearnley ha dovuto inevitabilmente cedere in due set il match alla coppia Rail Ibragimov/Timofey Skatov. Il meno blasonato del duo russo si rivela anche oggi una risorsa preziosissima e fondamentale su cui il capitano Alexey Kuznetsov molto probabilmente si affiderà anche domani.

Il programma è già stato stilato dal direttore del torneo Marco Testi. A partire dalle ore 11:00 si disputerà sul campo 1 del Ct Correggio la finale tra Russia e Francia, mentre due ore prima a partire dalle ore 9:00, le altre nazionali giocheranno i match di consolazione per decretare il loro definitivo posizionamento. Ovviamente Gran Bretagna e Germania  si sfideranno per stabilire chi si siederà sul gradino più basso del podio. Chi vincerà questa edizione di Winter Cup 2015? La favoritissima Russia che ha sempre stentato in tutti i match della fase finale, o la Francia, arrivata qui in Italia senza troppi proclami e senza essere neanche testa di serie? A voi l’ardua sentenza…

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *