ATP Finals: Nishikori, che prima volta!

di - 9 Novembre 2014

nishi masters

Prima partita, prima sorpresa. È il debuttante Kei Nishikori a vincere il match che apre il Masters 2014. Il giapponese chiude con un doppio 64 su un Murray stanco e falloso e firma la decima vittoria stagionale contro un top-10 (ne aveva collezionate nove nei precedenti sei anni nel circuito maggiore).

Murray, che ora ha un bilancio di 87 successi e 21 sconfitte negli incontri giocati in Gran Bretagna, ha rimontato da 1-4 a 4-4 nel secondo set ma non è mai apparso in grado di cambiare l’inerzia della partita. Non ha pagato la schedule super-affollata, i 23 incontri nelle ultime sei settimane, un tour de force diventato necessario dopo la deludente prima parte di stagione per ottenere un posto alla O2 Arena. È un Murray irriconoscibile, che raccoglie appena il 27% di punti con la seconda, e si incarta in 28 gratuiti, un quarto dei quali dalla parte del rovescio, il suo lato tradizionalmente più solido.

Murray, che ha così perso la decima partita contro un top-10 in stagione, aveva sempre vinto contro avversari giapponesi. Mentre Nishikori aveva sempre perso contro i britannici, 3 volte su 3 da Murray e una da Dan Evans agli Us Open l’anno scorso. Lo scozzese illude e si illude con il break del 3-2, arrivato anche grazie al terzo doppio fallo di un Nishikori molto teso in avvio, che nei primi 3 turni di battuta ha servito sotto il 30%. “All’inizio ero nervoso, lo stadio è così grande che ho cercato di guardare in alto il meno possibile” ha raccontato.

Ma il controbreak, ceduto a zero e con due doppi falli, segna il cambio di rotta. E’ devastante la risposta di seconda con cui Nishikori si procura due set point; Murray salva il primo ma affossa in rete la palla corta alla seconda chance. Nishikori infila un parziale di 5 giochi di fila e lo scozzese deve tirar fuori il meglio di sé per non andare sotto 4-0 nel secondo dopo un game di servizio da nove minuti.

Murray azzarda una timida risalita, arriva fino al 4-4 approfittando anche di qualche incertezza del giapponese sotto rete, ma è costretto a chiamare il trainer per un indurimento al polpaccio. Nishikori torna avanti 5-4 servizio Murray e lo scozzese, il secondo giocatore in attività con la migliore percentuale di vittorie indoor dopo Roger Federer, si consegna alla sconfitta con 4 seconde negli ultimi 5 punti e un pessimo rovescio lungo sul match point.

“E’ difficile qualificarti quando perdi la prima partita, è ovvio” ha aggiunto Murray. Ma hai comunque la possibilità di andare avanti. In qualunque altro torneo, a questo punto sarei già a casa. Devo dimenticare questa partita in fretta, lavorare duro domani, e martedì dovrò giocare e servire meglio di oggi”.

E’ iniziato anche il torneo di doppio, con la 30ma vittoria stagionale di Marcel Granollers e Marc Lopez, che hanno sconfitto per la prima volta in carriera  Julien Benneteau e Edouard Roger-Vasselin 64 64 nel primo match del gruppo B. Granollers ha perso il servizio a 30 nel sesto game del primo set (4-2) ma hanno infilato un parziale di quattro giochi di fila chiudendo il primo set. Nel secondo, Roger Vasselin ha perso il servizio per la seconda volta nel match consegnando il sorpasso alla coppia spagnola (3-2). Nell’ultimo game di servizio, Benneteau risale da 0-40 e salva 4 palle break ma Granollers chiude e firma la prima vittoria della coppia iberica in tre confronti diretti..

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *