Il re di Ortisei è sempre Andreas Seppi

di - 9 Novembre 2014

Seppi ortisei finale

Terza finale consecutiva e seconda vittoria di seguito per Andreas Seppi al Sparkasse ATP Challenger Val Gardena Südtirol. Il 30enne altoatesino, oggi numero 44 delle classifiche mondiali, ha difeso il titolo conquistato dodici mesi fa e si conferma nei primi 50 del mondo anche nel 2014. 64 63 il risultato in finale per Seppi contro il tedesco Matthias Bachinger, settima testa di serie e numero 157 del mondo in settanta minuti di gioco. Una finale spettacolare, con tanti scambi davanti a oltre 500 spettatori.

Seppi trionfa al torneo di casa senza cedere un set. Si vede la voglia di vincere davanti al suo pubblico dal primo punto. Già nel primo game si procura quattro palle break, Bachinger va comunque a condurre 1 a 0. Il break Seppi lo centra nel quinto game per il 3 a 2, ma il 27-enne di Monaco di Baviera non sta a guardare e riaciuffa Seppi sul tre pari. Con una volee di diritto Seppi allunga per il 5 a 4 con un altro break e dopo lo scambio più lungo e spettacolare dell’intero incontro fa suo il primo set per 6 a 4 in 39 minuti.

Seppi è concentrato anche nel secondo set, anche se un po’ stanco dopo la lunga stagione, che si chiude proprio oggi per il numero due d’Italia. L’altoatesino a malincuore ha dovuto rinunciare al challenger di Brescia in programma nella città lombarda la prossima settimana per non compromettere l’inizio della preparazione per il 2015.

Seppi nel secondo set grazie a un doppio fallo del tedesco conquista il break
del 2 a 1. Sul 3 a 2 deve annullare tre pericolose palle break, ma tiene il servizio, anche se non serve benissimo (per la prima volta nel torneo la quota delle prime è al di sotto del 50 percento). Seppi però tiene anche il servizio nell’ottavo game e con un game di risposta favoloso chiude il match.

“Sono davvero felice di avere vinto il torneo di casa per la seconda volta. Addirittura senza perdere un set. A inizio settimana non ero così sicuro, perché ero un po’ stanco. Ma volevo vincere il torneo a tutti i costi, anche per rimanere nei cinquanta e ho dato veramente tutto. Adesso sono felice. Ancora più felice di un anno fa. Vincere in casa ha un sapore speciale”.

Seppi grazie ai 90 punti confermati a Ortisei terminerà l’anno nei Top 50. Per la settima volta in otto anni. Ha vinto anche 9200 euro di prize money, ma ora si godrà la breve vacanza prima di iniziare la preparazione per la prossima stagione a Bordighera fissata per lunedì 25 novembre.

In doppio, il titolo è andato ai bielorussi Sergey Betov e Alexander Bury che in una finale equilibrata, durata 85 minuti, hanno superato la coppia composta dall’irlandese James Cluskey e dallo statunitense Austin Krajicek 64 57 10-6.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *