Impressioni dal Foro (II Puntata)

di - 6 Maggio 2008

Giallo Naso

di Alessandro Nizegorodcew

Gianluca Naso: Tutti a parlare oggi di Gianluca Naso.. tutti a parlare di un giocatore dal grande potenziale.. tutti che si svegliano di soprassalto scoprendo un grande giocatore.. qui su Spazio Tennis abbiamo parlato di Naso top-100 quando il tennista siciliano era intorno alla posizione 500 e proseguiamo a farlo oggi, dopo l’ottima prestazione contro Guillermo Canas, ma questo è certo, non ci sorprendiamo. Ci esaltiamo piuttosto nel vedere Giallo comptere alla pari con Canas, cliente più che ostico su terra rossa. Naso ha disputato un primo set regale e, nel complesso, un’ottima partita. Il rovescio lungolinea è da brividi, ma tutto il gioco del siciliano sta crescendo di settimana in settimana. Il carattere e la voglia poi sono quelli giusti. Vi rimandiamo a questo articolo, scritto nel settembre del 2007, proprio su Giallo in questo sito.

Thomas Fabbiano: Thomas ha giocato un primo set bellissimo, con una solo distrazione che lo ha costretto al tie-break, disputato in maniera ottimale. Mahut, che aveva commesso tanti errori gratuiti, si è messo a remare da fondo campo, usando tantissimo il back di rovescio; Tommy probabilmente avrebbe potuto vincere questo incontro, ma la sua settimana è da considerarsi comunque più che positiva. Tatticamente è quasi sempre impeccabile anche se, a nostro modo di vedere, peccato di una buona visione di gioco nei pressi della rete; in particolare le scelte di gioco su alcune palle corte del francese non sono sembrate tra le migliori; per il resto partita che lascia ben sperare per il futuro.

Flavio Cipolla: Nervosismo, un po’ di tensione, la pioggia che ha rallentato i campi, la grande potenza dell’avversario; la somma di questi elementi ha estromesso in maniera piuttosto netta il tennista romano dal torneo capitolino.  Purtroppo per fare partita pari con Almagro, Flavio avrebbe avuto bisogno della partita perfetta; purtroppo, come ci spiega Quirino Cipolla, padre e allenatore di Flavio, questo non è avvenuto: “Flavio non sta bene con il ginocchio in questo periodo (evidente la fasciatura al ginocchio destro; n.d.r.) ma non è certo questa la cusa della sconfitta di oggi. Flavio per poter sperare di battere Almagro, così come altri top-20, non deve fare errori gratuiti; purtroppo invece nei primi giochi gli errori sono stati tanti, così come nelle fasi salienti del secondo. In più con il diritto avrebbe dovuto giocare in modo diverso, meno arrotato..Queste invece le dichiarazioni di Cipo al termine del match: “Certo che di peggio come sorteggio non poteva capitarmi; Almagro gioca benissimo e quando è in giornata come oggi diventa quasi ingiocabile: tira solo fucilate.” Da sottolineare il comportamento non proprio da fair play in campo dello spagnolo. Flavio invece deve rimettersi al 100% con il ginocchio e ricominciare a macinare risultati.

Curiosità:

– Safin, subito l’ennesimo break dell’incontro con Wawrinka (ovviamente perso 67 62 61 n.d.r.), prima di sedersi ha scagliato la racchetta contro la propria panchina; la racchetta è rimbalzata colpendo una giovane raccattapalle; Safin ha chiesto scusa alla ragazzina, mentre lei chiedeva scusa a Marat per… “essere stata colpita”.. scena molto divertente.
– I bambini che pur di vedere Nadal si accortocciavano, urlando, uno sopra l’altro
– La spocchiosità di Almagro che avanti 61 20 40-0 ha tirato una seconda di servizio a 200km/h, commettendo doppio fallo, guardando male subito dopo i tifosi di Cipolla che applaudivano
– La contro corta di Cuevas in spaccata, con cui si procura una palla break
– Il flemmatico cammino che ha permesso a Del Potro di rientrare in campo dopo la sospensione per pioggia: circa 100 metri in 5 minuti..

© riproduzione riservata

8 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *