Lemon Bowl: Furlanetto sugli scudi

di - 3 Gennaio 2012


(Marco Furlanetto)

LIVELLO ALTISSIMO AL LEMON BOWL BABOLAT 2012

SPETTACOLO TRA GLI UNDER 12: FURLANETTO SUGLI SCUDI. AL VIA IL TORNEO UNDER 8

Giornata di ottavi di finale al Lemon Bowl Babolat 2012, in corso di svolgimento sui campi di New Penta 2000 (sede centrale), Le Volpi, Eschilo 2 e Polisportiva Palocco. Livello molto alto in tutte le categorie, con l’under 12 che ha lasciato di stucco tutti i presenti per la qualità di tutti i giovani tennisti in gara.

Presenza di spicco al New Penta 2000 quella di Zibi Boniek, accompagnatore d’eccezione del piccolo Santopadre (figlio di Vincenzo) e direttore sportivo del Tennis Club Parioli. “Il nostro fiore all’occhiello al TC Parioli sono i giovani.” – racconta Boniek – “Tra tutti Gianmarco Moroni, che ha la fortuna di essere nato con un grande talento e con i genitori giusti; ma ce ne sono tantissimi altri sui quali stiamo lavorando bene e che sono il nostro futuro. Il Lemon Bowl è una stupenda manifestazione che seguo ormai dal 1986, da quando accompagnavo mia figlia. E’ davvero bello vedere tutti questi ragazzi all’opera, alcuni dei quali sono tecnicanente molto bravi.”

Ha superato il secondo turno Riccardo Perin, testa di serie numero 1 tra gli under 12, che si è imposto nettamente sul laziale Gianmarco Ortenzi. Perin, allenato da alcuni mesi dall’ex professionista Valerio Carrese, è parso decisamente migliorato nel servizio, mentre ci sarà da lavorare ancora sul diritto. “Sono pochi mesi che seguo Riccardo” – spiega Carrese – “ma già abbiamo allenato molto il servizio. Sul diritto stiamo invece cercando di cambiare pian piano l’impugnatura, che ritengo sia un po’ troppo estrema. Riccardo si allena spesso sul veloce, perché credo sia fondamentale crescere su tutte le superfici. Io sono stato numero 3 a livello europeo under 12 e under 14 e ho raggiunto solamente il numero 700 Atp. La mia speranza è di crescere Riccardo senza commettere gli errori che ho commesso io nella mia carriera.” Nei quarti di finale Perin sfiderà Erik De Santis, che nonostante un match sotto tono si è qualificato per il turno successivo. “Potrebbe essere la finale anticipata” – conclude Carrese.
Il match della giornata è stato però quello tra Marco Furlanetto, classe 2001, e lo spagnolo Luca Checchia Adel: Furlanetto ha recuperato uno svantaggio di 2-4 nel primo set; lo spagnolo ha messo in mostra un tennis spumeggiante e potente. Il pubblico si è entusiasmato durante tutto il match, di grande intensità, concluso in maniera vittoriosa dal toscano 75 63. Entrambi i ragazzi sembrano già dei piccoli professionisti, con una grinta, tecnica e una tenuta mentale fuori dal comune per tennisti così giovani. La differenza l’ha fatta il maggiore senso geometrico di Furlanetto, grazie al quale ha sopperito al gap di potenza.

Nel femminile belle e nette affermazioni delle prime due favorite del torneo: Costanza Traversi (Tc Spezia) e Giulia Peoni (Tc Marina di Massa) hanno infatti annichilito le loro avversarie, così come è accaduto alle brave Rebecca Fedele e Elisabetta Cocciaretto.

Nel torneo under 14, in corso sui campi in cemento del circolo Eschilo 2, avanzano i due grandi favoriti: la campana Rosanna Maffei lascia solamente due giochi alla sua avversaria e Riccardo Balzerani fa leggermente peggio, perdendone tre.

Spettacolo e colpi eccezionali anche nei tornei under 16 e 18, che hanno quest’anno un campo di partecipazione di buonissimo livello. Nel tabellone under 16 avanzano Bernabè Zapata Miralles, spagnolo numero uno del main draw, e Gianmarco Moroni (Tc Parioli) che ha scelto, nonostante sia un under 14, di partecipare al torneo under 16.

Divertenti e appassionanti i tornei under 8 e under 10 che hanno incuriosito tutto il pubblico, a tratti incredulo di fronte a colpi che assomigliano a quelli dei professionisti.

Domani giornata dedicata ai quarti di finale. Aumenta la presenza di appassionati, addetti ai lavori, tecnici ed osservatori. Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it

© riproduzione riservata

2 commenti

  1. Nikolik

    Bravo Furlanetto! È giusto ricordare le parole piene di invidia dei genitori di questo sito su di lui. Genitori, tiè! Brave anche le altre ragazze di Massa, Peoni e Fedele. È un trionfo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *