Lemon Bowl 2014: Il torneo entra nel vivo

di - 28 Dicembre 2013

di Alessandro Nizegorodcew

LEMON BOWL BABOLAT 2014: L’EDIZIONE RECORD ENTRA NEL VIVO

IN CAMPO DOMANI PIU’ DI 250 INCONTRI

Il Lemon Bowl Babolat 2014 entra nel vivo. Con il passare dei giorni il livello sta aumentando in maniera esponenziale e si iniziano a vedere match tecnicamente importanti. Più di 260 gli incontri disputati quest’oggi, dai piccoli under 10 sino ai più grandi e maturi under 16, passando per under 12 e 14. Tutti i tabelloni finali andranno in scena dal 2 al 6 gennaio. A causa della grande quantità di iscritti (2045, di cui 44 stranieri) i main draw maschili under 10, 12, 14 e 16 vedranno in campo 64 partecipanti anziché i canonici 32.

30° Anniversario. L’edizione 2014 coincide con il trentesimo anniversario del Lemon Bowl Babolat. Tanti i giovani talenti che si sono dati battaglia per anni sui campi del torneo capitolino. Nel 2006 Gianluigi Quinzi, grande promessa azzurra e vincitore quest’anno del torneo di Wimbledon Junior, si impose nel torneo under 10 in finale su Borna Coric. “Ricordo molto bene un giovanissimo Quinzi conquistare il torneo stravincendo ogni match – racconta il tecnico nazionale Silvano Papi – Mi impressionò la grande sicurezza che, nonostante l’età, sembrava palesare in campo. Fui colpito anche dall’umiltà del suo coach di allora, il bravissimo Sebastian Vazquez, che mi chiese alcuni consigli per lavorare con Gianluigi dal punto di vista mentale. Oggi Quinzi è una grande promessa e Vazquez un ottimo coach, e tutto ciò non è un caso.”

[youtube 1esavXKWzTU]

Giovani da tutta Italia. Tante le regioni rappresentate al Lemon Bowl Babolat 2014. Per il secondo anno consecutivo spicca una folta rappresentativa del “Ct Mario Stasi” Lecce, guidata dal maestro Tommaso Mannarini. “Quest’anno siamo arrivati a Roma con ben 7 ragazzi – spiega Mannarini – poiché la manifestazione è tra le migliori a livello giovanile in Italia. Il periodo natalizio è un fattore importante, dato che i ragazzi non sono costretti a perdere dei giorni di scuola, la location è ottima e lo staff dei Giudici Arbitri è di primissimo livello: i giovani atleti e i genitori possono imparare molto da una esperienza come questa.” La Puglia, come la Sicilia, sta vivendo un periodo molto positivo, come racconta ancora Mannarini: “Sono ormai alcuni anni che il tennis pugliese vive un momento roseo. Dai “pro” Pennetta e Fabbiano sino al giovane Pellegrino, vincitore all’Avvenire, abbiamo tanti rappresentanti che portano in alto i nostri “colori”. Quest’anno, come Ct Lecce, puntiamo sulla piccola 2006 Martina Cudazzo, che lo scorso anno si è fermata solamente in finale.” Domani mattina, a partire dalle 9, in campo 254 incontri di qualificazione nei circoli New Penta 2000, sede centrale del torneo, Eschilo 1, Eschilo2, Polisportiva Palocco e Sporting Club Infernetto.

Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it

© riproduzione riservata

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *