Il Tc Crema pronto per la prima giornata di Serie A1

di - 7 Ottobre 2015

Adrian Ungur

“Non sarà facile, ma il Tennis Club Crema non ha paura di nessuno”. Parola di Armando Zanotti, capitano della formazione che domenica mattina alle 10 inizierà la sua avventura nel campionato 2015 di Serie A1 maschile. Una competizione che in terra cremasca ha già portato tre titoli, a cavallo fra 1985 e 1987. Al tempo le stelle del team si chiamavano Paolo Canè, Claudio Panatta e Simone Colombo, stavolta non ci sarà un vero e proprio leader, ma un gruppo compatto di giocatori d’esperienza e giovani, pronti a ritagliarsi un ruolo da protagonisti. Fra questi la new entry Matteo Donati, ventenne piemontese numero 173 del ranking mondiale, che insieme al rumeno Adrian Ungur (che curiosamente lo precede di un solo posto nella classifica Atp) formerà una coppia uno-due temibile per tutti. Anche per i campioni in carica del Circolo Canottieri Aniene (Roma), che si presenteranno nella struttura di Via del Fante per la prima giornata. Molto probabilmente dovranno rinunciare al loro numero uno Simone Bolelli – impegnato in Cina – diventando un’avversaria decisamente meno temibile. Strappare un pareggio all’esordio sarebbe un grande risultato per i padroni di casa, che sembrano avere qualcosa in più rispetto alle altre due formazioni del Girone 2: Società Tennis Bassano e Circolo Tennis Maglie. Ma un campionato come la Serie A1 non permette errori, quindi non bisognerà mai abbassare la guardia. “Non abbiamo l’obiettivo di vincere il titolo – prosegue Zanotti – ma vogliamo farci trovare pronti per disputare un bel campionato”.

Al di là della parte legata al risultato, al Tc Crema il campionato rappresenta un evento a 360°, che nei tre incontri casalinghi della prima fase trasforma il club e coinvolge tutto lo staff. “Si respira un clima diverso – continua Zanotti -, di sport ad alto livello, e c’è tanta voglia di iniziare. Speriamo che anche la città e i ragazzini della scuola tennis apprezzino il campionato, che partirà con un impegno importante. Ospitare i campioni d’Italia in carica è sempre un onore, si tratta di un match che stuzzica l’appetito”. Un inizio col botto, insomma, anche per disputare il primo match ufficiale nel nuovo pala-tennis da circa 400 posti. Chiude Zanotti: “Con la società romana c’è un ottimo rapporto, e poi l’ultima volta che li abbiamo affrontati abbiamo vinto noi per 4-2”. Un successo da cui trarre ispirazione.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *