Missione compiuta: Crema batte Vicenza e si guadagna la permanenza in Serie A1

Nel 2022 il Tennis Club Crema potrà festeggiare il prestigioso traguardo delle dieci partecipazioni consecutive al Campionato di Serie A1. È il verdetto della stagione appena terminata, che ha visto la formazione capitanata da Armando Zanotti agguantare la salvezza nella gara di ritorno dei play-out contro il Tennis Comunali Vicenza, superato per 5-1. Dopo il 3-3 dell’andata, per evitare di giocarsi tutto al doppio di spareggio, era necessario che almeno uno degli incontri finisse diversamente rispetto a sette giorni prima, e a spostare l’ago della bilancia dalla parte dei padroni di casa ci ha pensato già nei singolari il più giovane del team, il 18enne Gabriele Datei. Sulla carta, il bergamasco classe 2003 che da parecchi anni si allena al Tc Crema doveva limitarsi al ruolo di riserva, ma l’infortunio a metà campionato di Lorenzo Bresciani gli ha regalato un posto da titolare e lui si è fatto trovare pronto. All’andata si era arreso in tre set a Giovanni Peruffo, ma al ritorno si è vendicato con un secco 6-3 6-1 e ha dato ai suoi un punto fondamentale, che ha permesso di salire sul 3-0 accoppiato ai successi di Adrian Ungur su Tommaso Del Santo (di nuovo in campo per un solo game, prima di ritirarsi) e di Samuel Vincent Ruggeri, che come all’andata ha controllato dall’inizio alla fine contro Gabriele Bosio, imponendosi per 6-3 6-2. A portare ai doppi le speranze di salvezza dei vicentini è stato il tedesco Tobias Kamke, che ha superato per 6-1 6-3 uno spento Paolo Lorenzi, ma anche negli incontri di coppia il Tc Crema si è rivelato superiore.

Per trascinare la sfida al doppio di spareggio la formazione ospite avrebbe dovuto vincere ambedue gli incontri, invece li hanno conquistati entrambi i padroni di casa. Per mettere in cassaforte il tanto atteso quarto punto – che ha decretato vittoria e salvezza – sono bastati 57 minuti: merito della particolare coppia composta da Paolo Lorenzi e Gabriele Datei, 22 anni di differenza, a segno per 6-2 6-2 contro Giovanni Peruffo ed Enrico Zen. La loro vittoria ha reso ininfluente l’altro match, proprio nel momento in cui la coppia Kamke/Bosio riusciva a trascinare al terzo set Ungur/Vincent Ruggeri, ma il duo cremasco ha voluto comunque onorare l’impegno e si è preso la vittoria del definitivo 5-1, chiudendo per 6-2 3-6 10/6. “Ancora una volta – dice un euforico capitan Zanotti – i nostri ragazzi ci hanno confermato che quando la posta in palio è altissima sanno fare la differenza. Non possiamo nascondere che alla vigilia c’era parecchia tensione, ma il team ha saputo sfruttarla in positivo, per rendere al meglio. Un applauso particolare a Datei, vero man of the match di oggi: abbiamo deciso di dargli di nuovo fiducia, e ci ha ripagato giocando alla grande. Questa salvezza rappresenta una bella boccata d’ossigeno, anche perché una retrocessione sarebbe stata immeritata. L’anno prossimo saranno dieci anni consecutivi in A1: un traguardo che ci riempie d’orgoglio”.

RISULTATI
Gara di ritorno play-out salvezza (andata 3-3)
Tennis Club Crema b. Tennis Comunali Vicenza 5-1
Adrian Ungur (C) b. Tommaso Del Santo (V) 1-0 ritiro, Gabriele Datei (C) b. Giovanni Peruffo (V) 6-3 6-1, Samuel Vincent Ruggeri (C) b. Gabriele Bosio (V) 6-3 6-2, Tobias Kamke (V) b. Paolo Lorenzi (C) 6-1 6-3, Datei/Lorenzi (C) b. Peruffo/Zen (V) 6-2 6-2, Ungur/Vincent Ruggeri (C) b. Kamke/Bosio (V) 6-2 3-6 10/6.